in

Ferrari Modulo prende fuoco per le strade di Monaco

Al momento non ci sono informazioni su un eventuale restauro

Ferrari Modulo prende fuoco

Gli incidenti possono capitare quando si guida un’auto. Anche la Ferrari Modulo, unica nel suo genere, non è immune da una simile cosa. Infatti, il prototipo è stato recentemente vittima di un incendio durante la guida.

In effetti, le probabilità di incappare in un problema con una concept car sono maggiori rispetto a una vettura di produzione che ha attraversato anni di test e sviluppo in diverse condizioni.

Ferrari Modulo prende fuoco
Ferrari Modulo, la concept car di Jim Glickenhaus prende fuoco

Ferrari Modulo: le fiamme sono state causate dal silenziatore che si è incendiato

L’incidente, che ha visto protagonista la Ferrari Modulo, è stato documentato su Twitter dalla Scuderia Cameron Glickenhaus. Jim Glickenhaus e il suo team hanno recentemente acquistato il concept con l’intenzione di dargli nuova vita.

La vettura è stata inizialmente presentata al Salone di Torino del 1970. Da allora, abbiamo visto diversi video su Internet che vedevano protagonista proprio il prototipo. Secondo i dettagli forniti da Glickenhaus nei suoi tweet, il responsabile delle fiamme è stato il silenziatore che ha danneggiato la parte posteriore del veicolo.

Ferrari Modulo prende fuoco

Per fortuna, il sistema antincendio presente a bordo della Ferrari Modulo ha funzionato correttamente ed è riuscito a spegnere l’incendio poco dopo l’inizio, salvando il resto della concept car. Come potete vedere nelle foto, però, i danni sul retro ci sono e sono ben visibili.

Jim Glickenhaus stava guidando la sua vettura per le strade di Monaco nel momento in cui è partito l’incendio, quindi possiamo supporre che si sia accumulata una quantità eccessiva di calore sul retro.

Al momento non abbiamo informazioni su un eventuale progetto di restauro che sicuramente la Scuderia Cameron Glickenhaus ha già in mente di fare per tornar a far splendere la Ferrari Modulo.

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento