in

Dodge Charger Enforcer 2019: ecco la versione della polizia statunitense

Dodge è l’unica casa automobilistica a fornire le autorità statunitensi

Dodge Charger Enforcer 2019

Vi siete mai chiesti com’è un’auto della polizia statunitense di ultima generazione e quali sono le differenze rispetto alla versione di produzione? Il canale The Straight Pipes ha provato a rispondere a queste domande con un video pubblicato su YouTube che vede protagonista una Dodge Charger Enforcer 2019.

L’esemplare in questione è equipaggiato dal motore Pentastar V6 da 3.6 litri (quindi il modello entry-level) con potenza di 292 CV e 353 nm di coppia massima, abbinato a una trasmissione automatica a 5 rapporti e alla trazione posteriore. Diciamo che l’opzione con propulsore V8 sarebbe più adatta per questo scopo visto che il V6 non propone grandi prestazioni lungo il rettilineo.

Dodge Charger Enforcer 2019
Dodge Charger Enforcer, ecco le differenze con la versione stradale della berlina

Dodge Charger Enforcer: un interessante video mostra le differenze con la versione stradale

La Dodge Charger Enforcer 2019 dispone di sospensioni performance, ammortizzatori Nivomat, impianto frenante specifico e cerchi in acciaio da 18” avvolti da penumatici speciali. L’abitacolo è stato convertito con tappetini in vinile, sedili, pannelli delle portiere e finestrini antiproiettile, console centrale speciale con i sistemi usati dalla polizia come la tastiera per il computer di bordo e il sistema di infotainment UConnect con display touch da ben 12.1 pollici.

Altre differenze sostanziali fra la Dodge Charger Enforcer 2019 e il modello standard includono massiccio pannello protettivo posizionato fra i sedili anteriori e quelli posteriori e uno speciale sistema di sorveglianza con telecamere posteriori per proteggere gli agenti da potenziali pericoli.

Dodge è apparentemente l’unica casa automobilistica a proporre una berlina per la polizia del Nord America visto che Ford ha smesso di vendere la sua Interceptor.

Dodge Charger Enforcer 2019