in

Ferrari Dino 246 GT Berlinetta venduta all’asta per 380.000 euro

L’asta di Auto Classiche di Bolaffi è stata ricca di vetture particolari come l’Unimog 411

Ferrari Dino 246 GT Berlinetta asta Bolaffi

Ieri è stata messa all’asta da Bolaffi una Ferrari Dino 246 GT Berlinetta del 1972 con n° di telaio 05138 presso la Pista di Arese a Milano. La vettura ha superato la stima massima durante l’asta di Auto classiche, chiudendola a ben 380.000 euro (inclusi i diritti).

Tale somma conferma come le persone siano parecchio interessate a modelli di questo tipo, conservati ottimamente, guidati da pochi proprietari e con una storia importante alle spalle. Abbiamo di fronte una vettura a motore centrale-posteriore stradale giunta sul mercato come successore della 206 GT, dalla quale si differenziava per numerose caratteristiche.

Ferrari Dino 246 GT Berlinetta asta Bolaffi

Ferrari Dino 246 GT Berlinetta: un esemplare del 1972 venduto per oltre 350.000 euro

La carrozzeria venne progettata da Aldo Brovarone, allora designer di Pininfarina, mentre il motore era un derivato del propulsore sportivo progettato da Alfredo Ferrari. Più precisamente, si trattava di un motore V6 che permetteva alla Ferrari Dino 246 GT Berlinetta di scattare da 0 a 100 km/h in 7,2 secondi e di raggiungere una velocità massima di 235 km/h.

In occasione della stessa asta di Auto Classiche di Bolaffi, è stata messa in vendita anche una Fiat Dino 2000 Spider del 1967 (57.500 euro), una Porsche 911 997 GT2 Turbo del 2008 in perfetto stato (190.000 euro), una BMW 2002 Turbo del 1974 (121.000 euro), una Porsche 356 SC Coupé del 1964 (127.000 euro) e persino due vetture davvero uniche ed iconiche: una Unimog 411 (50.000 euro) e una Fiat Jungla 600 Savio del 1970 (14.000 euro).

[ngg src=”galleries” ids=”53″ display=”basic_imagebrowser”]

Sembra che tu abbia bloccato le notifiche!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento