in

Ferrari richiama 2.071 veicoli per airbag difettosi

Gli airbag per i passeggeri anteriori, prodotti dalla giapponese Takata, sono dotati di dispositivi di gonfiaggio difettosi che potrebbero causare lesioni

Ferrari fa parlare di sé nel mondo dei motori per una notizia che arriva direttamente dalla Cina. La società italiana con sede a Maranello infatti richiamerà 2.071 veicoli importati in Cina a causa di airbag difettosi, secondo una dichiarazione della China State Administration for Market Regulation. Il richiamo coinvolgerà un certo numero di veicoli della casa automobilistica del cavallino rampante importati dall’Italia e fabbricati tra l’8 aprile 2013 e il 28 novembre 2017, compresi i modelli di California, CaliforniaT, FF, 458, F12 Berlinetta, F12tdf, 812 Superfast, GTC4 Lusso, GTC4 Lusso T, 488 GTB e 488 Spider.

Ferrari protagonista di un richiamo in Cina che riguarda 2071 esemplari a causa di un problem agli airbag

A quanto pare, gli airbag per i passeggeri anteriori, prodotti dal produttore giapponese Takata, hanno gonfiatori difettosi che potrebbero scoppiare in mille pezzi e causare lesioni, ha detto l’autorità di controllo cinese in un comunicato apparso nelle scorse ore. La divisione commerciale della società italiana a Shanghai inizierà il richiamo il 1 ° luglio e ha promesso di sostituire gratuitamente gli airbag difettosi. Si tratta di un “richiamo allargato” rispetto a quello avvenuto nell’agosto 2016 che ha coinvolto alcune delle serie importate della California e dei veicoli della serie Italia, ha confermato in un comunicato la casa automobilistica di Maranello.