in

Fiat Chrysler: Il governo federale e Unifor vogliono trovare una soluzione per i 1.500 esuberi

Anche il governo federale canadese prova ad evitare il taglio di 1.500 posti di lavoro a Windsor

Fiat Chrysler Windsor
Fiat Chrysler Windsor

Il governo federale collaborerà con Unifor e Fiat Chrysler per trovare una soluzione per i 1.500 lavoratori che saranno senza lavoro quando FCA eliminerà il terzo turno presso il suo stabilimento di assemblaggio di Windsor in Ontario, a settembre, ha dichiarato il capo sindacale Jerry Dias. “Il governo lavorerà con noi a lungo su qualsiasi tipo di programma di condivisione del lavoro per mantenere i 1.500 posti di lavoro” ha detto Dias. “Quindi stiamo parlando con Chrysler di tutte queste cose.”

In Canada si muove anche il governo federale per salvare i 1.500 posti di lavoro in FCA

Dias ha detto di aver parlato con funzionari governativi in ​​seguito ad un incontro del 17 aprile tra i dirigenti di Unifor e i dirigenti di Fiat Chrysler. Nessuna proposta è stata accettata. FCA prevede di eliminare uno dei tre turni presso il suo stabilimento di Windsor Assembly entro il 30 settembre, a causa di un indebolimento delle vendite in Nord America per i minivan Chrysler Pacifica e Dodge Grand Caravan. La casa automobilistica, tuttavia, prevede di investire $ 350 milioni in fabbrica per un prodotto futuro, potenzialmente per una variante di Chrysler Pacifica a trazione integrale o una Voyager rinnovata. L’incontro di aprile tra Unifor e FCA è stato descritto da Dias come “produttivo”, anche se inizialmente non era ottimista che il terzo turno sarebbe stato salvato. Vedremo dunque se realmente da qui a settembre una soluzione verrà trovata per garantire un futuro ai 1.500 dipendenti di FCA che attualmente lavorano a Windsor.

Hai le notifiche bloccate!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento