in ,

Alfa Romeo: la crisi di vendite continua in tutta Europa, ad aprile immatricolazioni in crescita solo in Spagna

Dati negativi in Francia, Germania, Regno Unito e Svizzera

alfa romeo vendite europa 2

Continua il periodo nero di Alfa Romeo in Europa. Come abbiamo visto nei giorni scorsi, il marchio italiano ha chiuso in negativo il mese di aprile, registrando un nuovo crollo delle vendite, in netto calo rispetto ai risultati raccolti nell’aprile dello scorso anno. Anche negli USA, anche se in misura minore, il marchio Alfa Romeo continua a fare fatica.

In Europa, al di fuori dei confini italiani, la situazione è tutt’altro che positiva. Come confermano i dati di vendita ufficiali arrivati in questi giorni, Alfa Romeo ha registrato cali di vendita, più o meno marcati, in quasi tutti i principali mercati europei. Come già accaduto nel primo trimestre del 2019, anche ad aprile l’unico mercato europeo dove Alfa Romeo si distingue per vendite positive è la Spagna, oramai secondo mercato europeo del brand italiano. Negli altri mercati principali del continente, dal Regno Unito alla Francia passando per Germania e Svizzera, Alfa Romeo fa segnare dati di vendita negativi.

Ecco i risultati ottenuti ad aprile da Alfa Romeo:

Vendite Alfa Romeo: continua la crescita in Spagna

Come confermato dai dati di vendita di questi giorni, ad aprile Alfa Romeo ha venduto un totale di 303 unità sul mercato spagnolo registrando una crescita percentuale, rispetto all’aprile dello scorso anno, pari al +13% con una quota di mercato dello 0.24%. Nel parziale annuo, ovvero tra gennaio e aprile, Alfa Romeo ha venduto in Spagna un totale di 1.523 unità con una crescita del 25.6% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo del 2018 e con una quota di mercato dello 0.34%.

A trascinare le vendite di Alfa Romeo in Spagna è, naturalmente, l’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV della casa italiana ha totalizzato ben 1043 unità vendute nel corso dei primi quattro mesi dell’anno in corso. Risultati discreti per la Giulietta, che si ferma a 327 unità, mentre continua la crisi della Giulia che, nel corso dei primi quattro mesi del 2019, ha venduto appena 131 unità in Spagna, un risultato nettamente inferiore a quello registrato dallo Stelvio.

Vendite in calo in Francia, Germania, Regno Unito e Svizzera per Alfa Romeo

Dopo aver visto i buoni risultati ottenuti in Spagna, è tempo di analizzare le vendite di Alfa Romeo negli altri principali mercati europei. Partiamo dalla Francia che, sino allo scorso anno, era saldamente il secondo mercato europeo della casa italiana. Nel corso del mese di aprile, Alfa Romeo ha venduto appena 292 unità in Francia registrando un netto passo indietro rispetto ai dati dello scorso anno, quando le vendite complessive furono 707. In termini percentuali, il calo di Alfa Romeo sul mercato francese ad aprile è pari al -59%.

Nel parziale annuo, Alfa Romeo ha venduto 1198 unità in Francia, un risultato nettamente inferiore rispetto a quanto registrato al termine dei primi quattro mesi dello scorso anno, quando le vendite sfiorarono quota 3 mila unità. Il calo percentuale, in questo caso, è pari al -60%. La quota di mercato per il marchio italiano è pari ad appena lo 0.16%.

Risultati negativi per Alfa Romeo arrivano anche dal Regno Unito dove ad aprile il brand ha venduto 240 unità registrando un calo del 21% rispetto ai risultati ottenuti nell’aprile dello scorso anno. Nel parziale annuo, il marchio italiano si ferma a 1,263 unità vendute. Anche in questo caso, il passo indietro rispetto allo scorso anno è evidente. Nei primi quattro mesi del 2018, infatti, Alfa Romeo aveva venduto quasi 1.800 unità nel Regno Unito. Il calo percentuale è del -28%.

Poco confortanti anche i dati relativi alla Germania. Sul mercato tedesco, Alfa Romeo ha venduto 377 unità nel corso del mese di aprile registrando un calo del 16% rispetto ai risultati ottenuti nell’aprile dello scorso anno. Nel parziale annuo, il marchio si porta a 1.368 unità vendute. In questo caso, il calo percentuale rispetto ai dati raccolti nei primi quattro mesi dello scorso anno è del -29%. La quota di mercato di Alfa Romeo in Germania è dello 0.1%.

Continua il calo di vendite di Alfa Romeo anche in Svizzera. Sul mercato elvetico, Alfa Romeo ha venduto 274 unità ad aprile, registrando un calo del 4.2% rispetto ai risultati dello scorso anno. Nel parziale annuo, Alfa Romeo ha venduto 1.049 unità in Svizzera. In questo caso, il calo percentuale è del 10.1% mentre la quota di mercato è pari all’1%.

Ricordiamo che i dati completi relativi alle vendite di Alfa Romeo in Europa ad aprile arriveranno soltanto la prossima settimana. L’analisi dei risultati ottenuti da Alfa nei principali mercati del nostro continente, a partire dall’Italia, ci permette di anticipare che anche ad aprile il brand chiuderà con un saldo nettamente negativo.

Le pochissime novità arrivate negli ultimi mesi, come il Model Year 2019 dell’Alfa Romeo Giulietta, non sembrano essere sufficienti per rilanciare le vendite del marchio che, dallo scorso settembre, sono in costante calo dopo una prima parte di 2018 positiva. Considerando che, al momento, il marchio non ha novità sostanziali in arrivo, è probabile che, come previsto nei mesi scorsi, il 2019 si chiuda con un risultato decisamente negativo per Alfa Romeo.

La situazione potrebbe cambiare soltanto con l’arrivo delle varianti ibride di Giulia e, soprattutto, Stelvio, che potrebbero finalmente rinnovare la gamma dei due modelli incrementando le vendite in Europa. Per il definitivo salto in avanti delle vendite sarà necessario attendere l’Alfa Romeo Tonale, la versione di serie della concept car presentata al Salone di Ginevra. Il lancio di una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta o di altri modelli inediti (si parla da tempo di un B-SUV) potrebbe garantire un’ulteriore crescita per il brand.