in

Maserati promette di non diventare mai un marchio completamente elettrico

Il capo del brand in Nord America, Al Gardner ha detto che il marchio non sarà mai completamente elettrico

Maserati Alfieri

Maserati è al culmine di un pieno rinnovamento. Un totale di otto ibridi plug-in e quattro veicoli elettrici puri saranno lanciati entro la fine del 2022 in un’offensiva di modello pianificata dalla casa madre Fiat Chrysler Automobiles per riportare la casa automobilistica del Tridente ai fasti d’un tempo. Il fatto che Maserati sia pronta ad abbracciare l’elettrificazione non significa che l’azienda con il logo del tridente stia mettendo il vecchio motore a combustione interna nel dimenticatoio.

Parlando con Motor Trend, il capo del brand in Nord America, Al Gardner ha detto che il marchio  non sarà mai completamente elettrico. Il ragionamento alla base di questa decisione ha a che fare con un’offerta di motori tradizionali  che garantisce “un’emozione pura”, un’emozione che la casa italiana apprezza molto e sostiene che non si può provare con un EV.

Dunque nonostante il rinnovamento in atto, la casa automobilistica del Tridente ha voluto precisare che comunque mai in futuro snaturerà quella che è la sua tradizione trasformandosi in una sorta di “Tesla italiana”. In futuro dunque nella gamma del Tridente conviveranno vetture elettriche, auto ibride e veicoli con motore a combustione.

Ti potrebbe interessare: Maserati: primo trimestre del 2019 negativo, le vendite tornano ai livelli del 2013