in

Leclerc non farà “commenti stupidi” sugli ordini della Ferrari

Leclerc per il momento preferisce evitare commenti sulla decisione della sua scuderia nel GP della Cina

Charles Leclerc - Ferrari

Il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, non farà “commenti stupidi” sugli ordini di squadra della sua scuderia che gli sono stati dati per permettere a Sebastian Vettel di sorpassarlo in Cina. Leclerc si è dovuto accontentare del quinto posto in Cina, essendo terzo alla fine del primo giro. Al pilota monegasco, è stato chiesto di lasciare che Vettel  lo superasse durante il primo stint. Leclerc ha descritto il primo stint della gara come “un po ‘disordinato” e chiederà ulteriori informazioni sulle tattiche della Ferrari.

“Con Seb, ho bisogno di capire il quadro completo, vedere il quadro completo per parlare con gli ingegneri e capire la decisione”, ha detto Leclerc subito dopo la millesima gara di F1. “Sono sicuro che c’è una spiegazione dietro questa decisione e la capirò, comunque è passata, non è stata una grande gara per me, nel complesso, il weekend non è stato forte come volevo. Guidare in qualifica era OK ma oggi non è stata una buona giornata, torneremo più forti “.

Leclerc ha impiegato ancora un po’ prima del suo secondo pit-stop per ritardare brevemente Valtteri Bottas della Mercedes, cosa che è stata una decisione tattica della Ferrari, ha confermato il giovane. “Se guardi la mia gara, penso che ovviamente avremmo dovuto cambiare le gomme prima”, ha continuato Leclerc. “Se guardi la gara dal punto di vista del team, penso che abbiano fatto la cosa giusta cercando di rallentare la Mercedes per permettere a Seb di avvicinarsi. “Non ha funzionato, ma era l’obiettivo, quindi almeno ci abbiamo provato.”

Ti potrebbe interessare: Nico Rosberg: la Ferrari potrebbe avere problemi se Charles Leclerc continuasse a superare Sebastian Vettel