in

Fiat Chrysler Canada: vendite in calo dell’11% a marzo

Fiat Chrysler vede diminuire le proprie immatricolazioni in Canada a marzo 2019 dell’11 per cento rispetto allo scorso anno

FCA Canada

Fiat Chrysler Automobiles ha riportato un calo dell’11 per cento delle vendite totali di marzo in Canada. La società, che è tra le prime quattro case automobilistiche del paese, ha venduto 21.684 veicoli a marzo, con il marchio Alfa Romeo che registra un calo delle vendite del 56 per cento. Si tratta di un altro duro colpo per la casa automobilistica del numero uno Mike Manley che deve fare i conti con un calo generalizzato delle immatricolazioni a livello globale.

Anche in Canada le vendite del gruppo italo americano diminuiscono nel mese di marzo del 2019

Basti ricordare che nelle scorse ore è arrivata anche la notizia che le vendite di Fiat Chrysler negli Stati Uniti sono diminuite del 7,3%, colpite da un calo delle immatricolazioni di tutti i principali marchi, ad eccezione del brand RAM che invece cresce del 21 per cento rispetto allo scorso anno grazie alla voglia di Pick up che cresce sempre di più in Nord America. Si spera ovviamente che con l’arrivo della primavera le cose possano migliorare per FCA in quell’area del mondo.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: l’ex dirigente condannato per corruzione solleva dubbi sull’ex capo dell’UAW

Fiat Chrysler
Fiat Chrysler vede diminuire le proprie immatricolazioni in Canada a marzo 2019 dell’11 per cento rispetto allo scorso anno