in

John Elkann: “immutato l’impegno nei confronti di Fiat Chrysler”

La famiglia Agnelli non ha intenzione di vendere Fiat Chrysler e conferma il proprio impegno

John Elkann

Il presidente di Exor, John Elkann, ha dichiarato che l’impegno di partecipazione suo e della sua famiglia alla casa automobilistica Fiat Chrysler Automobiles è rimasto invariato. In una lettera agli azionisti di Exor, Elkann, che è anche presidente di FCA, ha detto che i prossimi 20 anni per l’industria automobilistica si caratterizzeranno per un livello di cambiamento assai maggiore rispetto ai precedenti 100. “Siamo determinati ad affrontare nel migliore dei modi questi cambiamenti, noi e Fiat Chrysler svolgiamo la nostra parte in modo attivo e ambizioso in questa nuova ed eccitante era”, ha affermato nella lettera che è stata pubblicata nella giornata di lunedì.

Exor è il maggiore azionista di Fiat Chrysler Automobiles. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dai media, Renault potrebbe guardare al gruppo italo americano, mentre a marzo il presidente della holding della famiglia Peugeot, FFP, ha dichiarato che sosterrà un nuovo accordo per PSA e ha confermato che Fiat Chrysler è tra le opzioni preferite. Nei giorni scorsi invece si è diffusa la notizia che PSA e FCA potrebbero condividere una futura piattaforma per veicoli elettrici nei prossimi anni. L’annuncio dovrebbe venire dato entro la metà del 2019. In ogni caso John Elkann conferma il suo impegno e quello di Exor.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: John Elkann conferma che FCA investirà sul Biscione nei prossimi anni