in

Ferrari conferma: l’ibrida arriva a maggio, il Purosangue nel 2022

La casa di Maranello conferma l’arrivo di due nuovi progetti

Ferrari ibrida purosangue

L’apertura del Salone dell’auto di Ginevra è stata l’occasione giusta per Ferrari per anticipare alcune novità in arrivo in futuro. La casa di Maranello si prepara ad un 2019 denso di novità con altri quattro lanci che affiancheranno la nuova Ferrari F8 Tributo, presentata in pubblico proprio in queste ore al Salone dell’auto di Ginevra. 

L’amministratore delegato di Ferrari Louis Camilleri ha confermato che a maggio la casa di Maranello presenterà la sua prima auto ibrida, basata su di un motore V8 supportato da alcune unità elettriche che avranno il compito di massimizzare le prestazioni tenendo sotto controllo, nello stesso tempo, le emissioni in atmosfera. 

La nuova ibrida di Ferrari, definita da Camilleri come un “auto bellissima”, arriverà sul mercato a partire dal 2020 seguendo una tabella di marcia già ampiamente definita dall’azienda che si avvia ad iniziare il suo processo di elettrificazione della gamma, una soluzione inevitabile considerando gli standard del mercato delle quattro ruote attuale. 

Da notare, inoltre, che Camilleri ha anche confermato, nuovamente, il progetto Ferrari Purosangue. Il primo SUV della casa di Maranello è ancora in sviluppo ma resta nei piani dell’azienda. Al momento, il programma di Ferrari prevede di lanciare il suo Purosangue nel corso del 2022. Per i prossimi due anni, quindi, difficilmente ci saranno ulteriori aggiornamenti “ufficiali” sul progetto che, di fatto, è ancora lontano dal completamento della sua fase di sviluppo. 

Il Purosangue rappresenterà un modello chiave per il futuro di Ferrari che per il 2022 avrà già rivoluzionato la sua gamma con il lancio di diversi nuovi modelli oltre alla già citata prima Ferrari ibrida che, dal prossimo anno, diventerà un nuovo punto di riferimento per l’offerta di veicoli della casa di Maranello.

Da notare che Camilleri non ha chiuso le porte ad una possibile Ferrari a quattro porte, un progetto che, al momento, appare fuori dai piani di Ferrari ma che in futuro potrebbe tornare d’attualità “Nella storia si dice molte volte mai, ma non penso che sia nella filosofia della Ferrari dire mai su qualcosa. C’è sempre sviluppo”.

Ulteriori aggiornamenti sul futuro di Ferrari arriveranno nelle prossime settimane quando la casa di Maranello dovrebbe iniziare a rilasciare le prime informazioni sulla sua nuova ibrida che debutterà a maggio. Continuate a seguirci per tutte le novità.