in

Fiat Chrysler: è morta la vedova di Gianni Agnelli

La 92enne moglie del defunto presidente della Fiat, Gianni Agnelli, è morta sabato nella sua casa di Torino

Marella Agnelli, la 92enne moglie del defunto presidente della Fiat, Gianni Agnelli, è morta sabato nella sua casa di Torino. Lo ha detto la famiglia Agnelli in un comunicato. La donna si è spenta dopo una lunga malattia. Nata a Firenze dal principe napoletano Filippo Caracciolo diplomatico e dall’ereditiera dell’Illinois Margaret Clarke, Marella sposò nel 1953 il nipote del fondatore della Fiat, Giovanni Agnelli. La coppia ha avuto due figli, Edoardo e Margherita, madre dell’attuale presidente di Fiat Chrysler John Elkann.

Icona di stile, Marella era famosa per il suo collo lungo ed elegante, che ricorda le donne di Modigliani, che le è valso il soprannome di The Swan e ha ispirato i famosi ritratti del fotografo Richard Avedon. Prima del suo matrimonio, Marella aveva iniziato una carriera nella fotografia a New York come assistente di Erwin Blumenfeld, prima di tornare in Italia e continuare a lavorare come fotografo per l’editore di Vogue, Conde Nast.

Negli anni ’70 aveva iniziato a disegnare modelli per tessuti per la decorazione domestica di numerosi produttori in Italia e all’estero. Appassionata di interior design e giardinaggio, aveva pubblicato diversi libri sui giardini, tra cui l’autobiografia The Last Swan scritta con la nipote nel 2014.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler: nel 2018 Mike Manley pagato 3 milioni, Marchionne 11 milioni