in

Alfa Romeo: lo stabilimento di Cassino chiude per 3 settimane

Le attività di produzione riprenderanno il 9 gennaio

Alfa Romeo stabilimento Cassino dazi

Si chiude domani 19 dicembre il 2018 per lo stabilimento FCA di Cassino dove vengono prodotte le Alfa Romeo Giulia, Stelvio e Giulietta. Come annunciato il mese scorso, il sito di produzione laziale resterà fermo per ben 3 settimane. Per i 4 mila dipendenti dello stabilimento ci sarà solo cassa integrazione affiancata ai giorni di festa per il periodo natalizio.

Le attività di Cassino riprenderanno il prossimo 9 di gennaio quando si riaccenderà la linea produttiva di Giulia e Stelvio. Pausa più lunga per la Giulietta che, a differenza dei due modelli di nuova generazione di Alfa Romeo, resterà ferma per una settimana in più. La produzione della segmento C riprenderà, infatti, soltanto il prossimo 15 di gennaio. 

Al momento, FCA non ha annunciato ulteriori provvedimenti di stop produttivo ma è probabile che, già nelle prime settimane del prossimo anno, vengano annunciati nuovi ricorsi alla cassa integrazione per le linee di Giulia e Stelvio e per la Giulietta al fine di evitare la formazione di un surplus produttivo.

Alfa Romeo Giulia e Stelvio a passo lungo Cina

Da settembre, con l’entrata in vigore della nuova normativa sulle omologazioni, le vendite dei tre modelli Alfa Romeo hanno fatto registrare un brusco stop in Europa ed, al momento, non ci sono segnali di una ripresa nel breve periodo. Fortunatamente, Giulia e Stelvio continuano a far segnare buoni dati per quanto riguarda le esportazioni extra-Europa ed, in particolare, gli USA.

Ricordiamo che per Cassino, per ora, non ci sono novità in arrivo nel breve periodo. FCA ha confermato l’avvio della produzione del D-SUV Maserati, basato sullo Stelvio, che però arriverà solo nel 2020. Nel frattempo, rumors non confermati anticipano l’avvio della produzione dello Stelvio ibrido, che potrebbe rappresentare una gradita novità per la gamma del SUV, e della nuova entry level della Giulia con motore 1.3 turbo benzina da 180 CV. 

Nelle prossime settimane scopriremo quali saranno i piani di FCA per lo stabilimento di Cassino e se gli addetti del sito torneranno, già a fine gennaio, a fare i conti con la cassa integrazione. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.


Un commento

Lascia il tuo commento, condividi il tuo pensiero

Lascia un commento

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.