in

Alfa Romeo: il SUV compatto sarà basato sulla piattaforma della Jeep Compass

Prime indiscrezioni sul prossimo progetto di Alfa Romeo

Alfa Romeo C-Suv

Come annunciato ieri da FCA ai sindacati, Alfa Romeo produrrà il suo primo SUV compatto nello stabilimento di Pomigliano d’Arco. Il nuovo modello sarà la prossima novità in arrivo per la gamma del costruttore italiano che potrà contare sui restyling di Giulia e Stelvio, che continueranno ad essere prodotte a Cassino dove arriverà anche il D-SUV Maserati su piattaforma Giorgio.

E’ importante specificare che FCA non ha rilasciato documenti ufficiali o annunci pubblici e, quindi, dei tanti progetti in cantiere sono emersi, per ora, solo alcuni dettagli. A tal proposito, stando a quanto rivela Automotive News, il nuovo SUV compatto di Alfa Romeo verrà sviluppato partendo dalla piattaforma della Jeep Compass (a trazione anteriore) e non su di una versione accorciata della piattaforma Giorgio (a trazione posteriore).

Se la notizia sarà confermata dai fatti, si tratta di una decisa inversione di tendenza per Alfa Romeo che, in un primo momento, avrebbe dovuto realizzare tutti i modelli di nuova generazione partendo da una piattaforma a trazione posteriore. Per almeno un paio d’anni, infatti, si è parlato con frequenza della nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta a trazione posteriore, un progetto, per ora, in standby visto che la Giulietta attuale andrà incontro ad un nuovo restyling restando sul mercato almeno sino al 2022 (arrivando così a 12 anni di carriera).

Alfa Romeo C-Suv

Ricordiamo che il legame tra Alfa Romeo e Jeep è già iniziato nei mesi scorsi. Come confermano diverse indiscrezioni, infatti, Jeep sta sviluppando la nuova Grand Cherokee partendo dalla base della piattaforma Giorgio che rappresenterà il punto di partenza della futura ammiraglia di casa Jeep, prodotta in Nord America ed esportata poi in tutto il mondo.

Se confermata, questa scelta rappresenterebbe anche una soluzione conservativa per FCA che potrebbe ridurre i costi di sviluppo e velocizzare i tempi necessari per l’avvio della produzione del terzo modello di nuova generazione di Alfa Romeo dopo Giulia e Stelvio.

Alfa Romeo C-SUV: prime ipotesi sul comparto tecnico

Torniamo al SUV compatto di Alfa Romeo. Le indiscrezioni emerse online in queste settimane evidenziano le similitudini, a livello dimensionale, tra il nuovo modello del marchio italiano e la Jeep Compass. Il crossover di Alfa Romeo, infatti, sarà leggermente più lungo dell’attuale Giulietta (4,35 metri di lunghezza) avvicinandosi ai 4,42 metri dell’attuale Jeep Compass. Il nuovo crossover di casa Alfa potrebbe essere proposto esclusivamente con trazione integrale Q4 evitando, quindi, di riproporre una nuova Alfa a trazione anteriore.

Il nuovo SUV della casa italiana ha come obiettivo principale quello di generare volumi di vendita consistenti, soprattutto in Europa, sfruttando la crescente richiesta di SUV premium compatti che stiamo registrando in questi ultimi anni nel nostro continente. Il modello sarà comunque esportato anche in Nord America ed in altri mercati internazionali.

Resta ancora da definire la possibile realizzazione di una versione Quadrifoglio del progetto che, come la Giulietta, potrebbe non presentare una variante super-sportiva proponendosi in una variante Veloce ad alte prestazioni, magari con il 2.0 turbo benzina che dovrebbe arrivare, in futuro, anche in una versione da più di 300 CV. Molto difficile che Alfa tenti di conquistare un record al Nurburgring con questo progetto.

Il nuovo C-SUV di Alfa Romeo dovrebbe essere presentato già sul finire del 2019, magari al Salone di Los Angeles del prossimo anno nel caso in cui Alfa decida di investire molto, dal punto di vista mediatico, per sostenere il progetto in Nord America. Possibile anche un debutto in Europa. In questo caso, la sede più realistica è il Salone di Ginevra 2020. I primi prototipi del nuovo crossover dovrebbero mostrarsi in strada nel corso della prima metà del prossimo anno.

Fonte


Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.