in

Fiat Panda: la versione mild hybrid debutterà nel 2020 per rilanciare le vendite del modello

Tra poco più di un anno la produzione della Panda si sposterà in Polonia

Fiat Panda vendite luglio Italia

Come già emerso il mese scorso, FCA ha scelto di terminare anzitempo la produzione della Fiat Panda diesel. Terminati gli stock già a disposizione, la Panda a gasolio non sarà più commercializzata per far spazio ad un progressivo rinnovamento della gamma della segmento A della casa italiana che sta attraversando un periodo davvero negativo in termini di vendite.

Dal 2020, infatti, la Fiat Panda si sposterà in Polonia dove verrà prodotta nello stesso stabilimento dove oggi vengono realizzate la Fiat 500 e la Lancia Ypsilon. Lo spostamento della Panda dovrebbe segnare anche la fine della produzione della Ypsilon e l’uscita dal mercato per il marchio Lancia, oramai presente solo in Italia e con volumi di vendita decisamente limitati.

L’obiettivo futuro di FCA è di conquistare il segmento A del mercato puntando sul mild hybrid, l’ibrido leggero che entrerà a far parte della gamma della Fiat Panda a partire dal 2020. Di fatto, il debutto della prima versione elettrificata della Panda segnerà il principale cambiamento per l’entry level di casa Fiat che, da anni, è l’auto più venduta in Italia.

Fiat Panda raduno Panda a Pandino

Come per tanti altri modelli, anche sul futuro della Fiat Panda ci sono poche informazioni. Al momento, infatti, FCA non ha chiarito se lo spostamento della produzione in Polonia segnerà anche l’arrivo di una “vera” nuova generazione o, come più probabile, si tratterà di un nuovo aggiornamento del modello attuale che, per continuare a reggere i suoi ritmi di vendita, deve adeguarsi ai tempi che corrono puntando sull’elettrificazione e sulla tecnologia mild hybrid.

Ricordiamo che lo spostamento in Polonia della produzione della Panda permetterà ad FCA di avviare la produzione di un modello premium a Pomigliano d’ Arco. Secondo gli ultimi rumors, nel sito partenopeo verrà realizzato un D-SUV con marchio Maserati. 

Fiat Panda: vendite disastrose per le versioni diesel nel 2018 in Italia

In Italia, mercato principale per la Panda, nel corso dei primi 10 mesi dell’anno Fiat ha venduto “solo” 101 mila unità di Panda registrando un calo del 21% rispetto ai dati registrati lo scorso anno. Le unità di Panda diesel vendute nel 2018 sono state poco più di 17 mila. In questo caso, il calo delle vendite è ancora più marcato (-30%) evidenziando un interesse sempre minore da parte dei clienti verso le city car a gasolio.

Anche la Panda a benzina deve fare i conti con risultati negativi (-20%). Una futura versione mild hybrid, grazie a costi di gestione molto limitati (soprattutto per chi utilizza la Panda prevalentemente in città) ed ad un prezzo contenuto, potrebbe garantire un’importante spinta per le vendite della segmento A.


Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.