in

Ferrari garantisce che manterrà i suoi V12 aspirati

Il V12 della Ferrari farà a meno di un turbocompressore

Ferrari V12

Il nuovo motore V12 della Ferrari non avrà presto un turbocompressore. Gianmaria Fulgenzi, responsabile dello sviluppo prodotto dell’azienda, ha dichiarato di non aver considerato la sovralimentazione del motore come opzione. Ha spiegato ad Autocar che la Ferrari ricorre ai turbocompressori solo quando necessario per ridimensionare un motore senza compromettere la potenza. Il V12 aspirato che equipaggia la 12Cilindri, successore della 812, non ha subito rallentamenti, con una cilindrata di 6,5 litri che ora eroga oltre 830 cavalli nella nuova supercar.

Il V12 della Ferrari farà a meno di un turbocompressore

La Ferrari ha speso molti soldi per garantire che il motore rispettasse gli standard sulle emissioni Euro 6e senza compromettere le prestazioni, e ha dato i suoi frutti. La nuova 12Cilindri può accelerare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi e da 0 a 200 in 7,9 secondi, mentre raggiunge una velocità massima di 340 km/h. Fulgenzi ha dichiarato ad Autocar che il V12 è rimasto aspirato “per molte ragioni”.

“Il V12 è un motore aspirato per molte ragioni. Usiamo i turbocompressori quando riduciamo la cilindrata del motore. Naturalmente, abbiamo bisogno della stessa potenza” ha detto. ” Il V12 è naturale. È qualcosa che crea emozione, suono e accelerazione da bassi regimi a regimi massimi. Questo è il prodotto che volevamo offrire.” Il nuovo V-12 è simile al motore della 812 Competizione. Il motore della 12Cilindri può però modificare la propria curva di coppia attraverso la terza e la quarta marcia con un sistema chiamato “Adaptive Torque Shaping”. Un cambio a doppia frizione a otto velocità dirige la potenza alle ruote posteriori.

Ferrari

La Ferrari si trova a dover affrontare seri ostacoli per mantenere in futuro la sua identità. Le case automobilistiche hanno dovuto ridimensionare i motori per ridurre le emissioni e per ora la casa automobilistica del cavallino rampante è riuscita a evitarlo con il V12. Tuttavia, i governi di tutto il mondo stanno adottando scadenze rigorose che vietano la vendita di auto a combustione, e le autorità di regolamentazione continueranno a richiedere motori più puliti ed efficienti fino ad allora.