in

Lancia Fulvia Coupé vince il Rallye Monte-Carlo Historique

Al volante c’erano gli svizzeri Claudio Enz e Cristina Seeberger

Lancia Fulvia Coupé Rallye Monte-Carlo Historique

Una Lancia Fulvia Coupé Rallye 1.3 S del 1970, guidata dagli svizzeri Claudio Enz e Cristina Seeberger e appartenente alla scuderia Kessel, ha vinto la 25ª edizione del Rallye Monte-Carlo Historique, la rievocazione storica del rally su strada più antico del mondo. 

Lancia è ancora oggi il marchio più vincente nella storia del rally con ben 15 titoli mondiali, tra Piloti e Costruttori con modelli leggendari, come Fulvia, Stratos, 037 e Delta, che negli anni ’70 e ‘80, dominavano i rally internazionali.

Lancia Fulvia Coupé: un esemplare del 1970 ha vinto la 25ª edizione

Affascinante la storia della Fulvia Coupé, una delle vetture più iconiche del marchio torinese che sta ispirando il design dei modelli futuri, forte soprattutto del suo eclettismo che ne fa un modello aggressivo e vincente, nella sua versione da corsa, e al contempo una coupé stradale elegante e dagli interni accoglienti.

La storia della Lancia Fulvia inizia nel 1965 con il debutto ufficiale al Salone di Ginevra sotto forma di un’elegante vettura compatta che, rispetto alla berlina introdotta nel 1963, mostra una linea più agile e sportiva, una configurazione 2+2, un abitacolo luminoso, ampie vetrature e parabrezza e lunotto inclinati.

La Fulvia Coupé prende ispirazione dalle linee dei motoscafi Riva, con il frontale slanciato e la coda dal taglio netto. Al suo esordio conquista pubblico e critica per via del classico abitacolo “a torretta”, caratterizzato dall’ampia superficie vetrata e sottili montanti per un’ottima visibilità esterna.

L’abitacolo è al contempo sportivo e molto elegante, con il cruscotto e il volante in legno, oltre a vantare una strumentazione completa dove spiccano il contachilometri ed il contagiri tondi.

Il debutto nelle corse avvenne nel 1965

Il suo debutto nel mondo delle corse avvenne al Tour de Corse nel 1965. È l’inizio di una lunga avventura sportiva, che vedrà la Fulvia nel 1966 in versione HF (High Fidelity, nome della Squadra Corse Lancia).

Nel 1967 venne presentata la nuova versione da 1.3 litri mentre nel 1968 la 1.6, che consacra definitivamente la Fulvia nel panorama sportivo internazionale. Nel 1972, Lancia entra nella leggenda con la Lancia Fulvia HF 1600, con il numero di gara 14, che vinse il Rally di Montecarlo con l’equipaggio Munari-Mannucci, sbaragliando una concorrenza agguerrita.

La 25ª edizione del Rallye Monte-Carlo Historique si è svolta dal 27 gennaio al 1° febbraio, con la partecipazione di 19 vetture dello storico costruttore italiano, appartenenti a clienti privati. L’edizione, come di consueto, è riservata alle vetture d’epoca che hanno partecipato ad almeno un Rally Automobile Monte-Carlo entro il 1983.

Con oltre 200 auto partecipanti, tante le tappe di partenza tra cui Oslo, Londra, Bad Homburg e Reims, oltre a Torino dove veniva esposta per l’occasione un’iconica Lancia Rally 037 appartenente alla collezione storica di Stellantis Heritage.