in

Con Leasys la Wallbox è inclusa per tutte le soluzioni di mobilità elettrica

La mobilità di Leasys guarda con maggiore attenzione all’ecosostenibilità e alla libertà legata alla ricarica dei veicoli elettrici

Leasys

La mobilità di Leasys guarda con maggiore attenzione all’ecosostenibilità e alla libertà legata alla ricarica dei veicoli elettrici. La società del Gruppo Stellantis, peraltro leader del settore del NLT nel nostro Paese, guarda alla volontà di facilitare la transizione elettrica proponendo nuove possibilità dedicate all’auto elettrica.

Fra queste c’è il dispositivo destinato alla ricarica domestica già sviluppato da Free2move ed eSolutions. Ora, forte del successo riscontrato da noi in Italia, il servizio è stato esteso anche in Belgio, Germania, Portogallo, Spagna e presto arriverà pure in Inghilterra, sulla base di un primo step della futura espansione negli altri mercati in cui Leasys è già presente.

Leasys propone il servizio easyWallbox anche su altri Paesi

È noto che il servizio per la ricarica easyWallbox, di Leasys, risulta particolarmente apprezzato in Italia da più di un anno anche per la semplicità di utilizzo del device. La Wallbox si collega infatti ad una comune presa elettrica e la si può utilizzare per la ricarica delle elettriche, o delle plug-in hybrid, a 2,3 kW di potenza. Con Leasys i clienti che scelgono la easyWallbox possono richiederne l’installazione professionale che permette anche di operare fino a un valore di potenza pari a 7,4 kW evitando anche gli eventuali blackout poiché utilizza soltanto la potenza effettivamente disponibile a casa.

Leasys

Nel nostro Paese la easyWallbox viene inclusa nel canone delle possibilità di noleggio a lungo termine per i veicoli elettrici. Fra queste, Leasys propone anche la Nuova 500 Elettrica (RED) a 359 euro al mese con assistenza stradale, RCA, infomobilità dedicata con Leasys I-Care e applicazione Umove per la gestione dei servizi dedicati. Insomma, tutta una serie di iniziative utili a Leasys per sostenere la transizione verso l’elettrico ora che da inizio anno la domanda in merito alle BEV è cresciuta di un valore pari al 24% per un complessivo di 1.103.055 unità immatricolate in tutta Europa; il prossimo anno si attende una crescita nell’ordine del 25%.

Looks like you have blocked notifications!