in

Stellantis: in UK gravi accuse da alcuni concessionari

Nuovi problemi nel Regno Unito per Stellantis

Stellantis logo

Stellantis in UK nei giorni scorsi è stata accusata dai concessionari di aver tentato di forzare l’immatricolazione di auto, nonostante non fosse in grado di evadere gli ordini. Il caso riguarda le concessionarie dei marchi Citroën, Peugeot e Vauxhall.

Stellantis: In UK alcuni concessionari lanciano gravi accuse nei confronti del gruppo automobilistico

“Stellantis sta cercando di costringere i concessionari a elaborare le immatricolazioni nonostante non sia in grado di consegnare le auto. Tutto questo per riportare risultati di vendita migliori di quelli conseguiti. Questa è una situazione inaccettabile, che ha causato grande insoddisfazione tra i concessionari, ma anche frustrazione tra i clienti, ed è l’ultima cosa di cui qualcuno ha bisogno in questo momento, men che meno Stellantis”, ha detto un concessionario commentando la situazione per i media britannici.

Gli showroom Stellantis nel Regno Unito stanno affrontando molti problemi: gli ordini di nuove auto vengono rimossi dal sistema senza motivo, la logistica è caotica e il sistema di trasporto non funziona e i concessionari sono incoraggiati a ritirare le auto da soli direttamente dai piazzali dell’importatore.

“Una delle nostre principali preoccupazioni è che Stellantis non stia modificando la politica dei bonus che ci consente di far andare avanti le nostre attività. Nonostante la mancata evasione degli ordini, i requisiti di vendita e registrazione sono gli stessi. Questo ci costringe a pre-registrarci o perdiamo soldi “, ha rivelato un rivenditore.

Stellantis si difende affermando che l’intero settore automotive e della logistica sta riscontrando problemi: “La produzione di veicoli è ancora limitata a causa del Covid e della carenza di componenti in tutto il settore. Il settore della logistica sia nel Regno Unito che in tutta Europa sta affrontando una carenza di autisti a causa della guerra in Ucraina.”

“Questa carenza continua a pesare sui volumi di produzione nell’industria automobilistica, che è ulteriormente esacerbata dalla congestione dei porti e dall’instabilità ferroviaria. La conseguenza per i nostri clienti sono lunghi tempi di attesa e slittamento nella precisione della data di consegna,” ha  affermato un portavoce di Stellantis.

Stellantis brand
Stellantis: In UK alcuni concessionari lanciano gravi accuse nei confronti del gruppo automobilistico

Il caso ha suscitato una serie di commenti sui media britannici. “Nessuno in Stellantis sembra concentrarsi sugli acquirenti. Sembra essere un modo miope di trattare i clienti, specialmente quando hanno aspettato così a lungo e pazientemente le loro auto”, ha dichiarato Jim Holder, editore di What Car?

Stellantis ha anche problemi con il mantenimento della sua rete di rivenditori. Un anno e mezzo fa hanno ricevuto avvisi e fino ad oggi non si sa a quali condizioni continueranno la loro collaborazione. L’introduzione di nuovi contratti è stata prorogata fino al 1° gennaio 2024.

Looks like you have blocked notifications!