in

Stellantis: i concessionari in Cina chiedono un risarcimento dopo il fallimento della JV con GAC

I concessionari cinesi avrebbero chiesto un risarcimento di 130 milioni di dollari

Stellantis brand

I concessionari cinesi che vendono auto Jeep di fabbricazione cinese chiedono a Stellantis un risarcimento di milioni di dollari dopo che la casa automobilistica ha smesso di produrre il marchio in Cina, secondo una lettera firmata dai concessionari. Stellantis sta rivedendo la sua strategia in Cina dopo aver accettato di presentare istanza di fallimento della sua joint venture Jeep con il partner locale Guangzhou Automobile Group (GAC) (601238.SS) in ottobre.

130 milioni di dollari di risarcimento chiesti a Stellantis dai concessionari cinesi di Jeep

Da allora Stellantis ha affermato che perseguirà un modello di business basato sull’importazione in Cina. La sua decisione “unilaterale” di interrompere le partnership con i concessionari ha causato perdite alle loro attività e ha portato a licenziamenti, secondo la lettera firmata da 26 concessionari a partire da martedì.

Stellantis ha rifiutato di commentare l’argomento, ma ha affermato in un commento via e-mail che si attiene alla legge cinese e che la richiesta di bancarotta della sua joint venture sta attraversando un procedimento giudiziario locale.

GAC ha rifiutato di commentare. Cao Wei, presidente di Lianyungang Xuncheng Auto Sales and Service Co., e uno dei fautori della lettera, ha detto a Reuters che più concessionari avrebbero aderito alla petizione e ha stimato che alla fine avrebbero chiesto a Stellantis un risarcimento totale di 900 milioni di yuan ($ 130 milioni).

Chiedono a Stellantis di pagare loro 18 milioni di yuan per ogni negozio interessato per coprire le perdite, compresi gli investimenti iniziali e le indennità di licenziamento e per rimborsare i loro depositi e pagare gli sconti sulle vendite, ha mostrato la lettera.

Stellantis
Stellantis: i concessionari cinesi chiedono 130 milioni di dollari dopo la chiusura della Joint Venture con GAC

Cao ha affermato che Stellantis si è rifiutato di pagare. L’azionista cinese della joint venture Jeep aveva accettato di pagare il 50% di quella somma a tutti i concessionari, ma Stellantis si sarebbe rifiutata di pagare il resto, in quanto non li riconosceva come suoi concessionari autorizzati, ha detto Cao.

Ti potrebbe interessare: Stellantis e GAC: dopo il fallimento della JV i concessionari chiedono la tutela dei propri diritti

Looks like you have blocked notifications!