in

Stellantis: importante traguardo per la sicurezza

Il gruppo Stellantis si aggiunge ai produttori che si prodigano per montare l’AEB sulla quasi totalità dei veicoli.

Gamma LEV Stellantis

Stellantis, Mitsubishi e Nissan/Infiniti si sono uniti ai 12 OEM (produttori di apparecchiature originali) che hanno mantenuto la promessa di installare la frenata automatica di emergenza (AEB) su oltre il 95% dei veicoli prodotti, ha annunciato l’Insurance Institute for Highway Safety (IIHS).

Il gruppo nato dalla fusione tra Fiat Chrysler Automobiles e Peugeot Groupe, nonché le altre due Case indicate, hanno installato l’Autonomous Emergency Braking su oltre il 95% dei mezzi realizzati tra il 1 settembre 2021 e il 31 agosto 2022, ha affermato IIHS. Il maggiore passo in avanti lo ha compiuto proprio Stellantis, la quale aveva equipaggiato appena il 43% dei suoi esemplari di AEB nel 2021 e il 14% nel 2020.

Stellantis si unisce produttori di apparecchiature originali attivi per limitare gli incidenti e i feriti: nessuna è cresciuta tanto in termini di AEB montati sui veicoli

Stellantis brand

In base all’impegno volontario del 2016 mediato dall’IIHS e dalla National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), 20 OEM hanno concordato di dotare almeno il 95% della loro produzione di AEB entro l’anno di produzione appena iniziato il 1° settembre 2022. Solo cinque dei 20 OEM partecipanti devono tuttora raggiungere l’obiettivo.

Con Stellantis che ha notevolmente aumentato la percentuale di mezzi equipaggianti con AEB, c’è stato un altro importante sviluppo nel numero di auto e suv a prezzi accessibili con questa importante caratteristica di sicurezza, ha dichiarato il presidente dell’IIHS David Harkey in una nota.

Il tutto arriva mentre l’IIHS esamina i limiti dell’efficacia dell’AEB. A maggio, ha evidenziato come un nuovo studio ha dimostrato che il suo test attuale rappresenta solo il 3% delle collisioni frontali nel mondo reale.

Stellantis Mirafiori

Premesso ciò, ha garantito di essere allo studio degli OEM per sviluppare sistemi AEB, volti a prevenire prevengano collisioni frontali a velocità più sostenute. Di conseguenza, IIHS è in procinto di abbandonare le attualità modalità d’esame, in favore di una soluzione più in grado di indicarne la validità.

IIHS ha affermato di aspettarsi l’impegno volontario per prevenire 42.000 sinistri e 20.000 feriti entro il 2025. La stima si basa sulla ricerca IIHS, stando a cui i sistemi di prevenzione degli scontri frontali con avviso di collisione anteriore e l’impianto frenata automatica di emergenza dimezzano la probabilità di incidenti posteriori.

Fonte: Repairer Driven News

Looks like you have blocked notifications!