in

Nuovo Alfa Romeo B-SUV: il 2023 sarà foriero di grosse novità [Render]

Il debutto della futura entry level dovrebbe avvenire nel mese di marzo del 2024

Nuovo Alfa Romeo B-SUV

Nuovo Alfa Romeo B-SUV sarà il prossimo modello ad arrivare nella gamma dello storico marchio milanese. Il suo debutto infatti è previsto nel corso della prima metà del 2024. Più precisamente, secondo quanto rivelato di recente dal numero uno di Alfa Romeo, il CEO Jean-Philippe Imparato, dovrebbe essere proprio il mese di marzo il momento giusto per il debutto ufficiale di questo veicolo che quasi certamente sarà svelato ad Arese come avvenuto di recente con il SUV Tonale.

Ecco cosa sappiamo e quando arriva il nuovo Alfa Romeo B-SUV

Tuttavia sembra assai probabile che già nel corso del 2023 possano arrivare interessanti novità relative alle caratteristiche e al design di questo futuro modello che sarà la nuova entry level nella gamma di Alfa Romeo prendendo il posto che un tempo era di Alfa Romeo MiTo. Questo veicolo rappresenta un momento fondamentale nella ulteriore crescita del marchio che già comunque è tornato alla redditività dal 2021. Infatti il nuovo Alfa Romeo B-SUV dovrebbe diventare in breve tempo l’auto più venduta da Alfa Romeo entrando nel segmento più popolare attualmente del mercato.

Il nuovo Alfa Romeo B-SUV, che dovrebbe avere un prezzo di partenza intorno ai 30 mila euro, potrebbe garantire alla casa automobilistica milanese vendite vicine alle 100 mila unità all’anno. Il luogo di produzione prescelto per questa vettura sarà lo stabilimento Stellantis di Tychy in Polonia dove nei prossimi anni il gruppo automobilistico nato dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e PSA Groupe produrrà vetture del calibro della nuova Fiat 600 e di Jeep Avenger. 

Nuovo Alfa Romeo SUV 2024
Nuovo Alfa Romeo B-SUV: ecco tutto quello che sappiamo sulla futura entry level della casa automobilistica del Biscione il cui debutto dovrebbe avvenire nel mese di marzo del 2024

Come la nuova Fiat 600 e Jeep Avenger, anche il nuovo Alfa Romeo B-SUV sarà realizzato sulla piattaforma CMP dell’ex gruppo PSA. Tuttavia a differenza di questi modelli dovrebbe avere dimensioni leggermente maggiori. Si parla infatti di una lunghezza intorno ai 430 cm.

Questo veicolo sarà anche la prima auto del Biscione ad avere una versione completamente elettrica che sarà lanciata sul mercato in contemporanea al resto della gamma nel marzo del 2024. Questa versione dovrebbe disporre dello stesso motore elettrico adottato da altre auto del gruppo Stellantis con potenza di 156 cavalli, autonomia di 400 km e batteria da 52 kWh.

Il nuovo Alfa Romeo B-SUV al momento non ha ancora un nome. L’unica certezza che abbiamo è che non si chiamerà Brennero come invece si era pensato per anni. Questo nome è stato ufficialmente escluso da Jean-Philippe Imparato. Tra gli altri nomi che sono stati fatti in questi anni per il nuovo modello segnaliamo: MiTo, Junior, Palade e Rombo. E’ probabile però che alla fine venga scelto un nome totalmente diverso da quelli emersi fino a questo momento.

Infine segnaliamo che questa sarà la prima vettura disegnata interamente dal nuovo capo del design della casa automobilistica del Biscione, Alejandro Mesonero-Romanos. Dunque ci fornirà un indizio importante su quello che sarà lo stile delle future auto di Alfa Romeo. Si vocifera che il modello possa avere uno stile più sportivo rispetto a Tonale anche se ovviamente determinate elementi saranno uguali per garantire il family feeling.

Qui vi mostriamo un render di Capriotti Design di qualche tempo fa apparso in un recente video del canale YouTube Mahboub 1 che ci offre un’idea di come questo veicolo potrebbe essere.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Giulia Sportwagon: la versione che avrebbe cambiato la storia del Biscione?

Looks like you have blocked notifications!