in

Ferrari Challenge Trofeo Pirelli: debutto positivo per Jason Ambrose

Ha conquistato sette podi in otto gare e la vetta del campionato

Jason Ambrose di Dick Lovett Swindon

In gara per la prima volta nel campionato Ferrari Challenge Trofeo Pirelli UK, Jason Ambrose di Dick Lovett Swindon ha debuttato nella Coppa Shell sul circuito di Oulton Park, facendosi subito notare da alcuni dei piloti più affermati della serie.

Oulton Park è un bellissimo circuito, adatto ai piloti veri. È stretto, senza vie di fuga e con alcune sezioni in pendenza. È una pista romantica, ma pericolosa, riservata ai più coraggiosi. Sicuro di sé, sia in pista che fuori, Ambrose ha subito piazzato la sua auto al terzo posto sulla griglia di partenza in Gara 1. È stato un debutto eccezionale.

Ferrari Challenge Trofeo Pirelli UK: Jason Ambrose si porta a casa ottimi risultati

La prima gara è stata una delle più divertenti di quest’anno, secondo il pilota. È partito terzo ed è riuscito a guadagnare una posizione finendo sul secondo gradino del podio. Adora Oulton Park ed è stato un inizio di stagione perfetto. Ambrose ha conquistato poi un altro podio, arrivando terzo in Gara 2.

Nel secondo round di Snetterton, gli occhi erano puntati tutti su di lui e le attese non sono state deluse. Nella giornata inaugurale ha conquistato la prima pole e la prima vittoria in gara. Si è trattato di un risultato davvero impressionante.

Il nuovo arrivato ha sfiorato la seconda pole per una frazione di secondo, ma in Gara 2 ha ritrovato il ritmo, che gli ha permesso di conquistare la seconda vittoria del weekend e quattro podi su quattro gare.

Il terzo round del campionato ha portato i piloti a Donington, dove Jason Ambrose si è dimostrato in ottima forma per tutto il fine settimana, conquistando due pole position e due vittorie, balzando in testa alla classifica, costruendo un vantaggio su cui ha fatto affidamento per il resto della stagione.

Ha subito un’operazione il giorno prima del quarto round a Brands Hatch ed era un po’ sottosopra. Si è qualificato al terzo posto in entrambe le giornate, ma in Gara 1 ha perso terreno e ha chiuso in quinta posizione. Gara 2 è andata meglio, ma era ancora fuori forma e ha portato a casa solo un piazzamento sul secondo gradino del podio.

Ambrose non vede l’ora di correre a Silverstone

In vista dell’ultimo round di Silverstone, Ambrose è appagato e ottimista. Ama questa serie. È solo la sua prima stagione, ma che stagione. Sette podi in otto gare e la vetta del campionato: non poteva sperare in un inizio migliore per la sua carriera di pilota.

I partecipanti sono tutti favolosi, ha dichiarato il pilota. Quest’anno ha stretto amicizie destinate a durare una vita: la squadra e la vettura sono fantastiche, così come le persone coinvolte. L’annata è andata oltre le sue più rosee aspettative.

A Silverstone, Ambrose si è qualificato in seconda posizione per Gara 1, ma un incidente, che ha coinvolto più vetture, lo ha relegato in ultima posizione, anche se il pilota è stato autore di una bella rimonta, finendo quarto, e presentandosi in Gara 2 da favorito per la vittoria del campionato.

Con un secondo posto finale, il britannico ha accumulato punti sufficienti per competere al titolo di Campione della Coppa Shell UK su qualsiasi tipo di vettura nella sua primissima stagione: un debutto da sogno per un esordiente.

È stata una vittoria un po’ agrodolce. Significa che l’anno prossimo potrà partecipare al Ferrari Chalenge Trofeo Pirelli, una classe decisamente più impegnativa, ma significa anche che ha strappato la vittoria a Paul Rogers di JCT600 Brooklands, che gareggia nella serie da ben tre anni. Vincere è incredibile. Vorrebbe passare alla GT3, ma l’anno prossimo sarà ancora qui: gli mancherebbero troppo i suoi amici se non lo facessi.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!