in

Peugeot e Citroen aumentano i loro profitti in Spagna

Le filiali spagnole dei marchi Peugeot e Citroën hanno fatto salire i loro profitti lo scorso anno a 606,2 milioni

Peugeot e Citroen
Peugeot e Citroen

Le filiali spagnole dei marchi Peugeot e Citroën, entrambe appartenenti al gruppo automobilistico Stellantis, hanno fatto salire i loro profitti lo scorso anno a 606,2 milioni, secondo i conti pubblicati dalla società nel registro delle imprese. Si tratta di un aumento del 6.718% rispetto ai risultati ottenuti nel 2020, quando i suoi profitti raggiunsero appena gli 8,9 milioni a causa dell’interruzione dell’attività generata dall’arrivo della pandemia.

Ottime notizie per Peugeot e Citroen dalla Spagna

Dal canto suo, l’evoluzione del fatturato dell’azienda, seppur positiva, è cresciuta molto meno degli utili, appena il 12,3%. Questa enorme differenza tra l’evoluzione dei profitti e dei ricavi è comune alla maggior parte delle grandi case automobilistiche, che dall’arrivo della crisi dei microchip si sono lanciate per migliorare i propri margini, mentre le vendite sono diminuite o sono rimaste invariate.

Peugeot Citroën Automobiles Spagna annovera nei suoi conti l’attività degli stabilimenti che Stellantis ha a Vigo e Madrid (ma non quello di Saragozza), che nel 2021 hanno aumentato la loro produzione dell’8,5% a 571.337 unità. L’aumento contrasta con il resto del settore automobilistico in Spagna, la cui produzione è diminuita del 7,5% in Spagna.

La stragrande maggioranza delle auto prodotte da Peugeot e Citroën, il 90,7%, era destinata al mercato estero. La fabbrica di Vigo, che è la più grande fabbrica Stellantis in Spagna, ha assemblato poco più di 495 mila unità, mentre la fabbrica di Madrid, che ha prodotto solo la Citroën C4, l’anno scorso ha prodotto quasi 76 mila vetture.

Il modello più prodotto nel 2021 è stata la Peugeot 2008, con 220.570 unità, che rappresenta il 44,5% delle vetture uscite dallo stabilimento di Vigo. Questo veicolo si è rivelato un completo successo per il marchio del leone nel nostro paese, poiché l’anno scorso è finito come la quarta vettura più venduta sul mercato, secondo i dati dell’associazione dei produttori, Anfac.

Peugeot logo

Nel 2021, Peugeot è riuscita a finire l’anno come il secondo marchio più venduto in Spagna, con 67.266 immatricolazioni, solo dietro Seat (70.523 unità). A buona distanza c’era Citroën, che è riuscita anche a intrufolarsi nella top ten dei marchi più venduti, precisamente all’ottavo posto, con 47.072 vetture vendute.

I modelli Citroën di maggior successo sul mercato spagnolo sono stati la C3 e la C4, quest’ultima prodotta nello stabilimento di Madrid. La C4 ha venduto 14.350 unità in Spagna nel 2021, mentre le quasi 76.000 auto sopra menzionate hanno lasciato lo stabilimento di Madrid.

Ti potrebbe interessare: Berlingo 2CV Fourgonnette: il Citroën Berlingo si trasforma nel famoso veicolo utilitario

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!