in

Maserati Grecale Folgore: tutti i dettagli finora noti

La Maserati Grecale Folgore costituirà il primo suv della Casa full electric: ecco tutto ciò che sappiamo a riguardo.

Maserati Grecale Folgore

La Casa del Tridente guarda alle sfide del futuro, forte della storia e del know-how tecnico. Da poco ha rilasciato la formidabile MC20, portando la lotta contro la Ferrari F8 e la Lamborghini Huracán su un nuovo livello. Ora, proiettata al domani, l’azienda di Sant’Agata Bolognese conta di conquistare il mercato anche attraverso il suo primo suv a trazione 100 per cento elettrica: la Maserati Grecale Folgore, in uscita nel 2023.

Ormai il motore a combustione interna ha i giorni contati, soprattutto in Europa, dato il blocco stabilito dall’UE per il 2035. Sebbene il marchio di lusso italiano del gruppo Stellantis non sia il primo della lista per la transizione ecologica, senza ombra sta pensando di attrezzarsi. Nella forma attuale la Maserati Grecale Folgore rimane un concept. Per avere un’idea più precisa di quello che sarà l’appuntamento è con la presentazione della GranTurismo Folgore EV. Date tali premesse, andiamo a vedere insieme quali sono le specifiche già note in proposito.

Maserati Grecale Folgore: le specifiche finora comunicate

Maserati Grecale Folgore

Fin qui il Costruttore non si è sbottonato granché. Eppure, i portavoce hanno confermato il pacco batteria da 105 kWh e annunciato il raggiungimento di 1.200 cavalli. Inoltre, dovrebbe erogare una coppia motrice massima di 800 Nm. In termini di accelerazione, probabilmente coprirà lo ‘0-100’ in 3 secondi circa. Con la sua architettura elettrica a 400 V, la Maserati Grecale Folgore sarà un’eccellenza, sebbene le rivali tedesche quali Audi e Porsche potrebbe darle parecchio filo da torcere in quanto a velocità di ricarica.

Sulla base dei valori sopra indicati, presumibilmente sfiorerà un’autonomia di 500 km. Attraverso i canali ufficiali, ha garantito la presenza di almeno due propulsori elettrici. Ciò si dovrebbe tradurre in trazione integrale di serie, poiché un layout a due unità consente di sprigionare potenza sia all’asse anteriore sia a quello posteriore.

Ovviamente, nel momento in cui si parla di suv elettrici ad alte prestazioni, non vanno esclusi addirittura dei risultati superiori. L’accoglienza riservata dalla potenziale clientela alla Grecale ‘normale’ influenzerà forse i piani. Rispetto alla ‘vettura madre’, il look avrà, manco a dirlo, tanti punti in comune. Ciononostante, il dipartimento design ha conferito pure tratti unici.

Maserati Grecale Folgore

Innanzitutto, sfoggerà una tonalità esclusiva, denominata Rame Folgore, ottenuta con pigmenti cangianti. La rifinitura sarà nera a contrasto. Anche la fascia anteriore eviterà di essere una semplice copia, sicché la griglia sarebbe essenzialmente superficiale, con liste verticali curve atte a ospitare l’emblema del brand. Un rilievo “Folgore” in carattere corsivo e grintoso abbellirà peraltro la carrozzeria.

Il suv promette di impartire una lezione alla concorrenza dal punto di vista tecnico. In particolare, la coppia lascia sbalorditi. Dal canto suo, l’asso nella manica di Porsche sarà costituito dall’architettura da 800 volt della Taycan destinata alla Macan.

Rimanendo fedele al suo DNA italiano, la Maserati Grecale Folgore punterà a fornire performance di prim’ordine sia sui tratti urbani sia misti. Stando ai dirigenti, l’autonomia sarà adeguata a percorrere i tratti autostradali senza alcun timore. I sistemi ausiliari alla guida sono diffusi e quasi comuni a ogni auto. Ma la completa autonomia è un miraggio, con strade idonee tuttora in fase di realizzazione e sviluppo. Il proposito di fornire l’autonomia migliore del segmento è ambizioso: sarà interessante scoprire se le belle parole troveranno conferma.

Maserati Grecale Folgore

Mentre scriviamo dalla compagnia non si è fatta luce sugli interni della Maserati Grecale Folgore. In teoria condividerà gran parte delle soluzioni con le declinazioni ibrida e benzina. Scontati gli aggiornamenti in ambito software come un quadro strumenti completamente digitale e un’unità di infotainment. È stato inoltre evidenziato come la Grecale EV rifletterà pure nell’abitacolo la la filosofia ecosostenibile, utilizzando Econyl, una miscela riciclata di nylon ricavato da reti da pesca. Si tratta di una mossa pregevole, in grado di rafforzare la credibilità della Casa in ottica green.