in

DS Automobiles non rinuncerà a modelli compatti

Le auto compatte continueranno a far parte della gamma di DS Automobiles anche in futuro

DS Automobiles ha dato una conferma importante nelle scorse ore a proposito del suo futuro per mezzo del suo numero uno Beatrice Foucher. La casa automobilistica francese che fa parte del gruppo Stellantis ha fatto sapere che prevede di mantenere i modelli più piccoli nella sua gamma, incluso un successore dell’attuale DS 3 Crossback, poiché il marchio francese vuole evitare di seguire la tendenza che sta prendendo piede tra i produttori  di auto premium che sempre di più stanno spingendo la loro produzione verso auto di grandi dimensioni.

DS Automobiles non rinuncerà in futuro alle sue auto compatte come la DS 3 Crossback

Con rivali del calibro di Mercedes che guarda oltre la sua Classe A e B e Audi che abbandona la A1 e difficilmente sostituirà la Q2, il mercato premium sembra allontanarsi dai veicoli più venduti che offrono margini inferiori.

Ma la direttrice del marchio DS Automobiles, Beatrice Foucher afferma di non voler perdere clienti che sono stati portati all’ovile attraverso l’ originale DS 3 e, ultimamente, il piccolo SUV DS 3 Crossback.

“Se si guarda al mercato e alle esigenze del cliente, ovviamente c’è ancora richiesta per un’auto lunga circa 4,3 o 4,4 metri nel segmento premium”, ha detto Foucher. “Penso che se si vuole scendere sotto i quattro metri, ci sono auto sul mercato che fanno il lavoro delle premium come Smart o Fiat 500. Quindi per me, questo non è il territorio in cui mi espanderò. Mi atterrò maggiormente al segmento di modelli fino a 4,4 metri.”

“Manterremo i clienti che abbiamo, avevamo la DS 3, alcuni di loro sono passati alla DS 3 Crossback e ora abbiamo un buon slancio con quell’auto. Ha avuto un periodo difficile all’inizio in cui si è dovuta creare la sua nicchia nel mercato, ma mese dopo mese stiamo ancora crescendo. Voglio mantenere i clienti che abbiamo e offriremo qualcosa per loro in seguito. ”

Foucher ha detto che pensa che per i marchi tedeschi premium sia stato “giusto” allontanarsi dai veicoli di dimensioni supermini. “C’è un legame diretto tra dimensioni e prezzo”, ha detto. “Sono sicuro che ci sia un punto di svolta attorno a queste dimensioni. E tieni presente anche che con l’elettrificazione le proporzioni, con il cofano e l’abitacolo, saranno diverse. Possiamo giocare con l’abitabilità con una lunghezza complessiva inferiore”.

Quando le è stato chiesto direttamente se DS Automobiles avesse in serbo qualche progetto adatto per essere basato sulla prossima piattaforma STLA Small, sviluppata dal gruppo madre di DS Stellantis, Foucher ha detto che il suo marchio potrebbe in effetti utilizzare quella piattaforma per qualche futura auto.

DS Automobiles
DS Automobiles

DS lancerà solo veicoli puramente elettrici a partire dal 2024. È probabile che l’ondata iniziale di modelli sarà costituita da auto più grandi, che utilizzeranno la piattaforma STLA Medium. Vedremo quali altri novità arriveranno dal marchio francese di Stellantis per la sua futura gamma.

Ti potrebbe interessare: DS 9 E-Tense: ecco l’offerta di noleggio Free2Move Lease da 660 euro al mese