in

Alfa Romeo Giulia e Stelvio: dati di vendita negli USA a confronto con le rivali dopo il primo semestre del 2018

Ecco come vanno le vendite di Giulia e Stelvio rispetto alle dirette rivali negli USA

Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING prezzi Regno Unito

Il primo semestre del 2018 si è chiuso con oltre 12 mila unità vendute per Alfa Romeo negli USA. Si tratta di un risultato davvero notevole per il marchio italiano che, in appena sei mesi, è già riuscito a fare meglio di quanto registrato nel 2017. I dati di vendita dei primi 6 mesi dell’anno rappresentano già un record storico per Alfa Romeo ed ora il marchio punterà a raggiungere quota 25 mila unità vendute nel corso del 2018, un’impresa difficile ma non certo impossibile.

Il successo di Alfa Romeo oltreoceano è legato a doppio filo al successo dell’Alfa Romeo Giulia e dell’Alfa Romeo Stelvio, i due modelli di nuova generazione che hanno permesso al marchio italiano di incrementare a dismisura le sue vendite andando a confrontarsi, in modo diretto, con tutti i principali brand premium impegnati sul mercato a stelle e strisce.

Alfa Romeo Giulia 2019

Diamo ora uno sguardo alle vendite dei due modelli di Alfa Romeo mettendo a confronto i risultati ottenuti con quelli registrati dalle principali rivali. Partiamo dall’Alfa Romeo Giulia. La berlina prodotta a Cassino ha venduto un totale di  6,362 unità negli USA nel corso dei primi 6 mesi registrando una crescita percentuale del +83%. 

Tra le rivali della Giulia si distingue l’Audi A4 che raggiunge quota 18 mila unità vendute con una crescita del +5% rispetto ai dati del primo semestre dello scorso anno. In calo, invece, la BMW Serie 3 che raggiunge quota 24 mila unità vendute facendo però registrare una flessione del -12% rispetto allo scorso anno. Crolla, invece, la Mercedes Classe C che si ferma a 29 mila unità vendute con una flessione del -30% (da notare che le vendite della Classe C includono anche la versione coupé).

Alfa Romeo Giulia 2019

Le rivali asiatiche della Giulia, invece, non se la passano bene. I dati mostrano un calo (-3%) della giapponese Infiniti Q50 che si ferma a 19 mila unità vendute nel semestre che precede la Acura TLX che chiude la prima parte dell’anno con circa 16 mila unità vendute ed una flessione del -11% rispetto ai dati registrati lo scorso anno. In calo (-8%) anche la Lexus IS che si ferma a poco più di 11 mila unità vendute nel corso del semestre.

L’Alfa Romeo Giulia prepara il sorpasso alla Serie 60 della Volvo che raggiunge quota 6.463 unità vendute nel semestre con una flessione del -29% rispetto ai dati registrati lo scorso anno. Ancora davanti alla Giulia è, invece, la Cadillac ATS che con quasi 8 mila unità vendute cresce del +9%. Resta dietro alla berlina italiana la Jaguar XE che si ferma a 2.665 unità vendute con una flessione del -48,5% rispetto allo scorso anno.

Alfa Romeo Stelvio

Passiamo ora all’Alfa Romeo Stelvio. Il SUV prodotto nello stabilimento di Cassino ha raggiunto quota 5,769 unità vendute nel corso del primo semestre del 2018 negli USA registrando, inoltre, ben tre mesi al di sopra di quota 1000 unità vendute. A differenza della Giulia, che entra in un segmento di mercato in netto calo, lo Stelvio deve farsi largo contro una concorrenza agguerrita che fa segnare numeri in costante crescita.

Le rivali tedesche dello Stelvio crescono in modo evidente. L’Audi Q5 sfiora quota 29 mila unità vendute registrando una crescita percentuale del +12% rispetto ai dati raccolti lo scorso anno mentre il Mercedes GLC arriva a ben 35 mila unità vendute con una crescita percentuale del +78% rispetto al primo semestre del 2017. In crescita anche il BMW X3 che raggiunge quota 24 mila unità vendute registrando una crescita del +1.6%.

Da notare anche le quasi 12 mila unità vendute del Porsche Macan, in crescita del +9.5% rispetto ai dati registrati lo scorso anno. In calo (-24%) il Jaguar F-Pace che si ferma a circa 7 mila unità vendute. Da notare, invece, le quasi 9 mila unità vendute nel semestre del Range Rover Velar che, insieme allo Stelvio, è la più recente novità del settore per il mercato americano.

In crescita, del +14% anche il SUV nipponico Infiniti QX50 che raggiunge quota 9 mila unità vendute nel semestre. La gamma di SUV asiatici negli USA è guidata dal Lexus NX che, con oltre 28 mila unità vendute, cresce del +10% rispetto ai dati dell’anno passato. Molto bene anche il Volvo XC60 che cresce del +65% sfiorando quota 15 mila unità vendute negli USA nel corso dei primi 6 mesi dell’anno.

I dati del primo semestre parlano chiaro. Alfa Romeo, sia con Giulia che con Stelvio, ha ricucito le distanze con le dirette rivali nel giro di pochi mesi. Partendo praticamente da zero, il marchio italiano si sta facendo spazio in due dei segmenti più affollati del mercato americano arricchendo progressivamente la gamma dei due modelli e potenziando, sempre di più, la sua rete di vendite. Certo, i marchi più affermati sono ancora lontani ma il primo passo è stato compiuto.

L’obiettivo delle 25 mila unità vendute, per quanto difficile, non è certo impossibile da raggiungere in questo 2018. A partire dal prossimo anno, con l’espansione della gamma e l’arrivo di nuovi modelli (la nuova GTV e l’E-SUV sarebbero in rampa di lancio) il marchio italiano potrà continuare la sua crescita.

Written by Davide Raia

Appassionato di tecnologia e motori da sempre, editor e blogger, scrivo sul web da più di dieci anni. Ho collaborato con diverse testate online, occupandomi di temi differenti ma senza mai abbandonare il mondo dei motori ed, in particolare, il settore auto che ormai seguo quotidianamente con l’obiettivo di scoprire news e curiosità su tutti i nuovi modelli in arrivo. Nel tempo libero leggo, monto e smonto PC e cambio smartphone con troppa frequenza. Prossimo obiettivo: acquistare un’auto elettrica.