in

Vasseur: ecco l’idea per chi teme di esaurire i limiti di budget

Vasseur contro chi vuole ampliare i limiti di budget in F1 da un suggerimento “estremo”

Frederic Vasseur

In questa stagione i team di Formula 1 operano con un limite di budget di 135 milioni di dollari, ma anche prima della prima gara della stagione alcuni dei team – Red Bull e Ferrari in particolare- hanno iniziato a lamentarsi dell’aumento dei costi che ha intaccato la loro indennità. Queste lamentele sono aumentate negli ultimi tempi, tanto che i poteri forti della Formula 1 sono aperti a discutere di un aumento del limite. Vasseur dice di no, se le squadre stanno spendendo troppo e che temono di non vedere la fine della stagione, devono semplicemente ridurre le loro spese.

Vasseur  a chi si lamenta di non riuscire a rispettare i limiti di budget suggerisce di fermare la galleria del vento

E se ciò significa chiudere le loro gallerie del vento e ridurre i loro piani di sviluppo, allora così sia. Il team boss dell’Alfa Romeo ha poi continuato dicendo: “Anche noi abbiamo qualche aumento e posso capire la loro situazione, ma se abbiamo qualche aumento nell’energia o nel trasporto merci, la soluzione migliore è spegnere la galleria del vento per smettere di portare aggiornamenti ogni singolo fine settimana. Siamo in questa situazione e prima o poi dovremo fermare lo sviluppo della vettura perché saremo al limite del nostro budget. E penso che tutti possano e debbano fare lo stesso”.

Alfa Romeo F1 Team ORLEN
Alfa Romeo F1 Team ORLEN

Vasseur afferma che era dovere di tutte le squadre tenere conto dell’inflazione quando redigevano i loro budget per il 2022. “Per me, non è assolutamente un caso di forza maggiore, perché l’inflazione non è un caso di forza maggiore”, ha detto. “Sapevamo perfettamente a novembre o ottobre quando abbiamo fatto il bilancio che i costi sarebbero aumentati.”

“E ora tocca ai team decidere se vogliono sviluppare l’auto per tutta la stagione e saltare quattro eventi o se vogliono rallentare ora e fare l’intera stagione. Onestamente, penso che a un certo punto dobbiamo essere d’accordo sul fatto che non cercheremo di cambiare la regola”.

Ti potrebbe interessare: Valtteri Bottas “ha fatto fino ad ora un lavoro perfetto” per Vasseur