in

Incidente Ferrari SF90 Stradale: il proprietario scappa via dopo averla distrutta

Il fatto è avvenuto il 20 maggio nel Regno Unito

Ferrari SF90 Stradale incidente Regno Unito

Una bellissima e costosissima Ferrari SF90 Stradale è stata vittima di uno spiacevole incidente nel Regno Unito. Secondo quanto riportato dai media locali, la prima vettura ibrida plug-in del cavallino rampante si è schiantata contro cinque auto parcheggiate a bordo strada e, come potete vedere dalle due foto, è andata completamente distrutta.

Tuttavia, il proprietario è fuggito via in quanto né i vigili del fuoco e né le forze dell’ordine hanno trovato corpi. Pare che il possessore di questa SF90 Stradale non ci abbia pensato due volte ad abbandonarla in questo stato e a fuggire via; quindi, potrebbe trattarsi di una persona parecchio benestante.

Ferrari SF90 Stradale incidente Regno Unito
Ferrari SF90 Stradale, la parte frontale è praticamente irriconoscibile

Ferrari SF90 Stradale: nel Regno Unito è stata vittima di uno spiacevole incidente

Il fatto è avvenuto più precisamente alle 20:00 del 25 maggio, quando la caserma West Midlands Fire and Rescue Service ha ricevuto una richiesta di intervento per un incidente stradale.

I vigili del fuoco si sono recati subito sul posto con una squadra composta da 10 pompieri e due mezzi di soccorso. All’arrivo, però, il team non ha trovato nessun incendio e soprattutto nessuna persona. Al momento, la polizia inglese sta indagando su questo spiacevole incidente che ha coinvolto la Ferrari SF90 Stradale per capire il motivo per cui il guidatore è scappato via.

Ricordiamo che la supercar ad alimentazione ibrida è stata presentata per la prima volta il 29 maggio 2019 durante un evento organizzato a Fiorano, dove è presente il famoso circuito privato dello storico marchio di Maranello.

Come anticipato qualche riga fa, abbiamo di fronte la prima ibrida plug-in di serie del cavallino rampante. Questa soluzione le ha anche permesso di diventare la Ferrari di serie più potente della storia. Il nome richiama l’omonimo monoposto di Formula 1 e sottolinea il legame e la filosofia costruttiva tra la tecnologia ibrida utilizzata sulla vettura F1 e su quella stradale.

Ferrari SF90 Stradale Assetto Fiorano

Il Centro Stile Ferrari ha modificato il design per l’ibridazione

Il design è stato curato ancora una volta dal Centro Stile Ferrari sotto la guida di Flavio Manzoni. L’utilizzo di un gruppo propulsore ibrido plug-in ha comportato un ripensamento completo delle proporzioni canoniche dei volumi anteriore, centrale e posteriore che hanno caratterizzato le berlinette sportive a motore centrale dell’azienda degli ultimi 20 anni.

La caratteristica sicuramente più interessante è la configurazione meccanica presente sotto il cofano. Questa prevede un motore V8 biturbo da 4 litri di 90° che eroga 780 CV di potenza a 7500 g/min e 800 Nm di coppia massima a 6000 g/min. Parliamo della potenza più alta mai raggiunta da un otto cilindri del brand modenese.

Ferrari SF90 Stradale Assetto Fiorano

La cilindrata è passata da 3.9 a 4 litri grazie a un aumento dell’alesaggio (passato da 86,8 a 88 mm), un aggiornamento ai sistemi di aspirazione e scarico, a un miglioramento della fluidodinamica interna tramite l’utilizzo di iniettori centrali che immettono il carburante a una pressione di 350 bar e all’utilizzo di valvole wastegate dei turbocompressori a controllo elettronico.

Accanto all’unità termica troviamo tre motori elettrici che sviluppano complessivamente 220 CV, portando la potenza massima a ben 1000 CV sfruttabili esclusivamente in modalità Qualify. Un propulsore elettrico è posto tra il powertrain a combustione interna e il cambio F1 a doppia frizione a 8 rapporti sviluppato da Getrag mentre gli altri due sono presenti sulla parte anteriore e permettono alla Ferrari SF90 Stradale di utilizzare la modalità full electric fino a 25 km senza produrre emissioni.