in

Nuova Alfa Romeo Duetto: c’è chi la immagina così [RENDER]

Nuova Alfa Romeo Duetto: sul web c’è chi immagina così l’aspetto di questo futuro modello che arriverà dopo il 2027

Nuova Alfa Romeo Duetto

Nuova Alfa Romeo Duetto molto probabilmente farà parte in futuro della gamma del Biscione. Alfa Romeo infatti ha dato il via al suo rilancio grazie al gruppo Stellantis. Nei mesi scorsi infatti è stato lanciato il nuovo SUV Tonale, ma è probabile che l’azienda non aspetterà troppo a lungo prima di mettere fine all’attesa degli appassionati per un successore del leggendario Duetto Spider.

Nuova Alfa Romeo Duetto: sul web c’è chi immagina così l’aspetto di questo futuro modello

L’amministratore delegato di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato, ha precedentemente rivelato che il lavoro su una roadster rinata è già stato preparato dal capo del design dell’azienda Alejandro Masonero-Romanos, insistendo però sul fatto che il ritorno di un modello visto l’ultima volta più di un decennio fa non può essere preso in considerazione fino a quando i modelli di volume superiore non saranno stati lanciati o rinnovati con successo.

Imparato ha iniziato a quantificare quanta parte della gamma di Alfa Romeo dovrà essere ricostruita prima che la nuova Alfa Romeo Duetto possa riapparire. Alla domanda diretta di quanti nuovi veicoli devono arrivare per aumentare i profitti del Biscione prima che la roadster potesse essere realizzata, Imparato ha risposto: “Cinque. È come chiedere quanto tempo ci serve per fare il lavoro? E la risposta è cinque anni.”

“Dobbiamo agire da ora. Tonale è il primo, poi ce ne saranno altri nel 2023 e nel 2024. E poi, tra il 2025 e il 2026 ci si può chiedere: ‘Dove siamo?’ La conclusione sarà che siamo sostenibili, che esistiamo in tre regioni del mondo e che siamo conosciuti per le nostre prestazioni e qualità”. A quel punto dunque si potrebbe iniziare seriamente a pensare ad un modello di questo tipo.

Nuova Alfa Romeo Duetto 1
Nuova Alfa Romeo Duetto: sul web c’è chi immagina così l’aspetto di questo futuro modello che arriverà dopo il 2027

Le immagini che vi mostriamo, pubblicate dal sito inglese Autoexpress e realizzate dall’artista digitale Avarvarii, mostrano come potrebbe apparire la nuova Alfa Romeo Duetto Spider, ricordando che Mesonero-Romanos per questa auto si ispirerà non alla Spider a trazione anteriore scomparsa dagli showroom nel 2006, ma piuttosto al classico modello a trazione posteriore che è stato realizzato tra il 1966 e 1993.

La nuova vettura sarà esclusivamente elettrica ed è quasi certo che utilizzerà l’imminente architettura puramente elettrica del gruppo Stellantis, denominata STLA. Imparato ha confermato  che il suo brand per questa auto punterà sulla piattaforma Medium o Large. Questa auto dunque dovrebbe disporre di una batteria compresa tra 87kWh e 104kWh e motori elettrici con potenze da oltre 300 cavalli con una lunghezza superiore ai 430 cm.

Come dicevamo poc’anzi prima però sarà necessario rilanciare Alfa Romeo grazie ai futuri modelli che arriveranno dopo Tonale e cioè Il BV-SUV Brennero, le nuove generazioni di Giulia e Stelvio, la nuova GTV ed un E-SUV che arriverà nel 2027.

Ti potrebbe interessare: Nuove Alfa Romeo Duetto e 33 Stradale: quando arrivano e come saranno