in

Michael Schumacher: la notizia che tutti attendevano è arrivata. Che fine le toccherà?

La notizia che tutti attendevano su Michael Schumacher è arrivata nelle ultime ore. Quale sorte le riserveranno?

Michael Schumacher

Anche se gli aggiornamenti sulle sue condizioni continuano a essere pochi, Michael Schumacher mantiene un posto nel cuore di ogni amante del motorsport. In particolare, rievoca dolcissimi ricordi tra i tifosi della Ferrari, sempre interessati a saperne di più circa il mito tedesco. L’ultima notizia che lo riguarda suscita una profonda delusione.

Michael Schumacher: solo una persona molto fortunata la potrà avere

Ferrari California Michael Schumacher

La famiglia ha retto un muro di silenzio attorno a Michael Schumacher. Da quando è stato vittima del grave incidente sugli sci in Svizzera, reo di cambiare l’esistenza dell’ex driver, vige la massima privacy. Eppure, l’affetto nei suoi confronti è rimasto immutato. A dire il vero, chiunque spera di ricevere finalmente buone nuove e di sentire che il calvario terminerà presto.

In tale occasione, tuttavia, il nome di Michael Schumacher tiene banco per un fatto che lo coinvolge solo in maniera indiretta. Uno degli oggetti a cui era maggiormente legato potrà presto entrare nelle proprietà di una persona molto fortunata. Si tratta della Ferrari California, il veicolo che lui guidava per esigenze private, poi venduta nel 2012.

Il gioiello a quattro ruote, una coupé-cabriolet in grado di scrivere pagine memorabili nella storia di Maranello, sarà battuta all’asta da Boutsen Classic a una cifra non ancora comunicata. Il modello aveva un grande significato per Michael Schumacher, tanto da aver chiesto dettagli accurati. Spiccano, infatti, le iniziali “MS” cucite sui poggiatesta, nonché la livrea in argento Nurburgring con stripes doppie in Grigio Cerro. Sebbene sia stata immatricolata nel lontano 2009, la supercar è in condizioni perfette e conta appena 15 mila chilometri percorsi.

Ferrari California Michael Schumacher

Il propulsore montato è un V8 da 4.3 litri, ubicato in posizione anteriore e mutuato dalla F430, capace di sprigionare 460 cavalli. Da ferma la Ferrari California raggiunge i 100 orari in appena 3,9 secondi, mentre la velocità massima è pari a 310 km/h. Inoltre, è disponibile una frizione con trasmissione a sette marce, che all’epoca costituivano una novità assoluta per il Cavallino. Il legame di Schumi con la Rossa era evidenziato pure dalle numerose Ferrari in garage. Tra queste la FXX, concept da pista di cui deteneva un esemplare nero, e la Enzo, V12 sviluppata in onore del Drake.