in

La prima monoposto guidata da Michael Schumacher è in vendita

Abbiamo di fronte una delle sole sette unità costruite

Jordan 191 Michael Schumacher

La prima monoposto di Formula 1 guidata in gara da Michael Schumacher è ora disponibile all’acquisto nel Regno Unito. Si tratta di una Jordan 191 con motore Ford Cosworth HB che è stata guidata dalla leggenda al Gran Premio del Belgio nel 1991, la sua prima gara in assoluto. Abbiamo di fronte una delle sole sette unità costruite e una delle sole due guidate da Schumacher.

A bordo di questa vettura hanno corso anche Andrea De Cesaris e Alex Zanardi. Il rivenditore sostiene che questa Jordan è stata guidata per la prima volta da De Cesaris in occasione del GP d’Ungheria nel 1991, dove si è qualificato 16º e alla fine è arrivato 7°.

Jordan 191 Michael Schumacher
Jordan 191 ala posteriore

Michael Schumacher: in vendita in UK la prima vettura guidata dalla leggenda di Formula 1

Due settimane dopo, Schumi ha fatto il suo debutto al volante di questa monoposto. Durante il weekend di gara belga, Michael Schumacher è riuscito ad andare più veloce di De Cesaris, nonostante guidasse la stessa vettura. L’ex pilota tedesco ha iniziato la gara al 7° posto ma ha dovuto ritirarsi al primo giro a causa di un problema alla frizione.

Grazie alle sue performance, Schumacher è stato notato da Flavio Briatore, dopo il suo primo weekend di gara, che ha deciso di fargli un’offerta per entrare nel team Benetton F1 la settimana successiva.

Jordan 191 Michael Schumacher

Dopo la stagione del 1991, la monoposto in questione è stata venduta a un collezionista di auto belga fino a quando non è stata acquistata nel 2005. Negli anni successivi, la Jordan 191 ha partecipato al Goodwod Festival of Speed in più occasioni e all’inizio di quest’anno è stata presentata al Masters Historic Race Weekend a Donington Park.

In base a quanto affermato dal venditore britannico, la monoposto è completamente funzionante. Jordan inizialmente pensò di utilizzare un motore V12 Judd per questa monoposto ma il progettista Gary Anderson riuscì ad entrare in contatto con Bernard Ferguson, direttore operativo della Cosworth, tramite il quale si giunse a un accordo che permise al team di accedere ai propulsori Ford.

Quest’ultima ha garantito al team irlandese un trattamento più favorevole rispetto ad altre squadre di fascia bassa, mettendo a disposizione il motore HB V8 portato all’esordio un anno prima dalla Benetton Formula. Anche se meno sofisticato e performante dei V12 e V10 montati da Ferrari, McLaren e Williams, era un propulsore compatto, di semplice messa a punto e attento ai consumi di carburante.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento