in

Ferrari 488 GTB: un esemplare personalizzato con texture alligatore

La speciale GTB è stata realizzata per Stefano Ricci, fondatore dell’omonimo marchio di lifestyle di lusso italiano

La Ferrari 488 GTB è stata proposta sul mercato come una supercar a motore centrale che riesce ancora oggi a garantire delle prestazioni davvero notevoli, nonostante l’arrivo della F8 Tributo.

Questo è possibile principalmente grazie al motore V8 biturbo da 3.9 litri con potenza di 670 CV, i 3 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h e la velocità massima di 360 km/h. La 488 GTB riesce sicuramente a regalare emozioni.

Ferrari 488 GTB custom
Ferrari 488 GTB by MetroWrapz

Ferrari 488 GTB: MetroWrapz realizza un esemplare davvero particolare

Lo è ancora di più se viene personalizzata, proprio come questo esemplare presente negli Stati Uniti. È ricoperto esternamente con una texture che ricorda la pelle di un alligatore ed è stata realizzata da MetroWrapz, con sede a Miami (Florida).

Quest’azienda è molto conosciuta per le sue particolari creazioni che hanno coinvolto diverse vetture, non solo la Ferrari 488 GTB. Con questo particolare rivestimento, la supercar italiana, prodotta dal 2015 al 2020, si distinguerà sicuramente tra la folla. Tra le caratteristiche possiamo vedere la scritta Stefano Ricci (che si riferisce al fondatore dell’omonimo marchio di lifestyle di lusso italiano), i cerchi neri, le pinze freno gialle e così via.

Ferrari 488 GTB custom

A 40 anni esatti dal debutto della 308 GTB, la prima Ferrari stradale ad avere un motore V8 montato in posizione posteriore/centrale, il cavallino rampante ha scelto il Salone di Ginevra del 2015 per svelare la nuova sportiva.

Sotto il cofano si nasconde un V8 biturbo da 3.9 litri (F154 CB) capace di erogare 670 CV di potenza a 8000 g/min e 760 Nm di coppia massima a 3000 g/min. Accanto è presente la trazione posteriore e un cambio automatico a doppio frizione a 7 rapporti.

Ferrari 488 GTB custom

A livello di prestazioni, la Ferrari 488 GTB impiega soli 3 secondi da 0 a 100 km/h e 8,3 secondi da 0 a 200 km/h. Sul circuito di Fiorano, la Gran Turismo Berlinetta è riuscita a completare il giro in 1:23, battendo la precedente 458 Italia e girando mezzo secondo più veloce rispetto alla 458 Speciale.

Rispetto al modello precedente, la 488 GTB viene proposta con diverse migliorie tecniche ed aerodinamiche come il muso con alettone a cassetto e profili sovrapposti per migliorare l’efficienza termica dei radiatori.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento