in

Alfa Romeo: male nel 2021 ma era prevedibile

Molto male le cose per Alfa Romeo nel 2021: ma tra crisi dei semiconduttori e mancanza di novità era prevedibile

Alfa Romeo

Il 2021 di Alfa Romeo è stato davvero un anno difficile. Le vendite della casa automobilistica milanese infatti si sono ridotte al lumicino. Ma del resto si tratta di un qualcosa che non era poi cosi difficile da prevedere. Con soli due modelli in gamma e la mancanza di novità da molto tempo, era difficile immaginare una situazione diversa.

L’uscita di produzione di Alfa Romeo Giulietta nel mese di dicembre del 2020 è stata il colpo del KO per le immatricolazioni dello storico marchio milanese, dato che la berlina compatta rimaneva l’auto più venduta del Biscione.

Sono andate male le cose per Alfa Romeo nel 2021 ma nessuno si stupisce

Poi ci si è messa di mezzo anche la crisi dei semiconduttori che sta funestando l’intero settore come dimostrano le notizie che giornalmente arrivano da tutto il mondo e che parlano di interruzioni della produzione in vari stabilimenti di Stellantis e delle altre case automobilistiche più importanti.

Pertanto la produzione di auto Alfa Romeo a Cassino si è fermata definitivamente lo scorso 20 dicembre e nel 2021 non ripartirà più. Si tratta solo dell’ultima di numerose interruzioni. Se ne riparlerà direttamente verso metà gennaio dato che per il momento mancano i semiconduttori e anche la domanda di Giulia e Stelvio è abbastanza ferma.

Le vendite rispetto al 2017 si sono ridotte tantissimo passando da 150 mila a meno di 25 mila livello globale. Si spera che la situazione possa migliorare già nel 2022 con l’arrivo di Alfa Romeo Tonale. Inoltre sempre il prossimo anno è previsto l’arrivo dei restyling di Giulia e Stelvio. Queste novità dovrebbero ridare nuova linfa alle vendite della casa automobilistica del Biscione dopo un anno 2021 davvero difficile.

Alfa Romeo logo
Alfa Romeo: un anno davvero difficile sta volgendo alla sua conclusione tra calo delle vendite e problemi di produzione legati alla carenza di semiconduttori

Che il 2021 sarebbe stato un anno di transizione per Alfa Romeo si sapeva ma si sperava che il passaggio ad un 2022 ricco di novità sarebbe potuto essere un po’ più morbido. Invece le cose non sono andate bene fin dal principio e quindi adesso che siamo giunti alla conclusione si pensa già al prossimo anno che si spera possa essere completamente diverso per lo storico marchio milanese.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Brennero: ecco come potrebbe essere il futuro B-SUV della casa automobilistica del Biscione [Render]

Looks like you have blocked notifications!