in

GAC si avvicina agli USA grazie a Stellantis

GAC annuncia il suo debutto in Nord America, i cinesi sfrutteranno la partnership con il gruppo Stellantis

GAC e Stellantis

GAC si avvicina agli Stati Uniti. Ricorderete tutti che lo scorso 30 settembre,  la casa cinese ha annunciato che avrebbe esportato SUV in Messico. Tuttavia, il produttore di auto orientale venderà i suoi modelli con il marchio Dodge attraverso una partnership consolidata con Stellantis.

L’accordo tra GAC ​​e Stellantis è reciprocamente vantaggioso, poiché la Dodge Journey, destinata al mercato messicano, sarà basata sul design dei veicoli di GAC e persino prodotta nello stabilimento cinese di Hangzhou.

Allo stesso tempo, Stellantis sta potendo così vendere veicoli del suo marchio Jeep sul mercato cinese grazie ai suoi partner e ha persino chiuso una delle sue due fabbriche con sede in Cina nel marzo 2021.

Gli USA sempre più vicini per GAC grazie al gruppo Stellantis

GAC è una delle poche aziende automobilistiche cinesi di proprietà statale che mirano a creare una gamma di modelli globale. Nel caso di GAC, tuttavia, stanno stabilendo il loro punto d’appoggio nordamericano offrendo non i propri modelli, con un nome diverso, ma costruendo direttamente auto per i suoi partner.

GAC ha puntato gli occhi sul mercato statunitense. I loro sforzi sono stati interrotti a causa dell’amministrazione Trump, che ha imposto pesanti dazi sulle merci di importazione da vari paesi, compresa la Cina.

L’obiettivo per GAC è rafforzare in futuro la sua partnership con Stellantis e “continuare a esplorare il mercato messicano aumentando la sua presenza nelle aree circostanti per gettare le basi per un’ulteriore espansione nella regione nordamericana”.

GAC Aion V
GAC annuncia il suo debutto in Nord America, i cinesi sfrutteranno la partnership con il gruppo Stellantis

GAC ha già in vendita sette modelli in Cina, tra cui una berlina, un monovolume, crossover compatti e SUV di varie dimensioni, con altri in arrivo. L’azienda sta procedendo all’elettrificazione della sua gamma.

Un ottimo esempio è il GAC GS8, che prende in prestito la tecnologia ibrida da Toyota e utilizza persino un Aisin, un automatico a otto velocità, con Toyota che è uno dei principali azionisti del produttore del cambio. Dunque in futuro grazie a Stellantis anche l’ingresso nel mercato auto americano non sembra essere più cosi proibitivo per i cinesi.

Ti potrebbe interessare: Stellantis: a Mulhouse prodotte solo il 50 per cento delle auto previste a causa della crisi dei semiconduttori

Looks like you have blocked notifications!