in

Fiat: ecco come ha fatto a risorgere dopo un periodo buio in Brasile

Ecco come ha fatto Fiat a ritornare a dominare in Brasile dopo un periodo molto difficile

Nuovo logo Fiat Brasile

Sta facendo scalpore il successo di Fiat in Brasile. La principale casa automobilistica italiana sta letteralmente dominando il mercato auto del Brasile. Basti pensare che a 15 giorni dalla fine dell’anno ai primi due posti della classifica delle auto più vendute troviamo ben 2 modelli del marchio di Torino: Fiat Strada e Argo.

Fiat domina in Brasile ma non sempre sono state rose e fiori: ecco come ha fatto il brand a risorgere

Nella top ten delle vendite in Brasile troviamo anche altri modelli di Fiat come il pickup medio Toro e la city car Mobi e inizia a farsi largo anche il SUV compatto Pulse che da molti viene considerato come il principale candidato a diventare nel 2022 l’auto più venduta nell’importante paese latino americano.

La quota di mercato che la società italiana ha attualmente in quel paese è pari al 22,1 per cento. Si tratta della quota maggiore in assoluto.

Ma in Brasile per Fiat non sono sempre state rose e fiori. Qualcuno forse si sarà dimenticato che la quota di mercato del marchio ha iniziato a diminuire a partire dal 2012, a causa di una combinazione di fattori.

 L’assenza di un SUV nella propria gamma in un momento in cui questo segmento si stava espandendo e quattro anni consecutivi senza lanciare nuovi modelli ha influito sulle possibilità di crescita del brand in quel periodo. Non a caso la quota di mercato del marchio è scesa al 13,2 per cento, quasi la metà di quanto realizzato da Fiat il mese scorso in Brasile.

Fiat Logo
Fiat adesso domina in Brasile ma in passato la casa italiana ha fatto molta faticare ad affermarsi: ecco come ha fatto a rinascere

Hugo Domingues, Brand Manager di Fiat per l’America Latina ha spiegato come ha fatto la casa italiana ha riprendere quanto era andato perso nel giro di pochi anni. Il dirigente ha spiegato che non solo la situazione è migliorata grazie alla ripresa di nuovi lanci a partire dal 2016. Un altro aspetto fondamentale è stato il fatto che il marchio è riuscito a riconnettersi con i clienti. Si era perso un po’ il polso della situazione e quindi Fiat ha deciso di riposizionarsi completamente sul mercato in maniera da recuperare i clienti persi ma raggiungerne anche di nuovi.

Con un piano di lancio del prodotto già in atto, il lavoro di riposizionamento e rilancio del marchio è stato molto focalizzato sull’esperienza del consumatore e sulla comunicazione, che sono stati fattori scatenanti importanti per promuovere il successo di Fiat raggiunto negli ultimi mesi.

È stato un processo di avvicinamento ai consumatori, che ha migliorato il servizio presso le 520 concessionarie in tutto il Brasile, ampliato i canali di servizio digitale, lanciato azioni retail totalmente innovative, valorizzato differenziali come il suo carattere italo-brasiliano e la sua identità pop, affascinante e spontanea.

Questo è solo l’inizio. Il recente Fiat Pulse consolida il piano di rebranding di successo del marchio che continuerà anche nei prossimi anni. Basti pensare che nel 2022 è atteso il debutto di un altro modello importante: Fiat Fastback. Questo farà fare un altro salto di qualità al brand automobilistico in Brasile.

Ti potrebbe interessare: Fiat: nello stabilimento che la casa italiana possiede a Betim in Brasile tornano a lavoro oltre 900 dipendenti fermi da ottobre

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento