in

Alfa Romeo Giulietta: ricostruzione grafica del prossimo restyling

La vettura sarà svelata entro fine anno, per poi debuttare sul mercato nel 2019.

Alfa Romeo Giulietta restyling

Il sito spagnolo “Motor.es” ha pubblicato la ricostruzione grafica della nuova Alfa Romeo Giulietta che, stando a quanto riportato nel nuovo Piano Industriale, sarà presto sottoposta al marcato restyling che consentirà di proseguire la carriera commerciale almeno fino al 2022.

Saranno molte le novità a livello stilistico per la rinnovata Alfa Romeo Giulietta, a partire dal frontale che sarà adeguato al design dei modelli Giulia e Stelvio. Inoltre, sarà aggiornato anche lo stile della zona posteriore, con i gruppi ottici totalmente ridisegnati. Tuttavia, la novità più importante a livello estetico sarà rappresentata dalle maniglie convenzionali per le porte posteriori, in luogo delle attuali a ‘scomparsa’ perché collocate nei montanti.

Stando alle indiscrezioni del portale iberico, le prime immagini della nuova Alfa Romeo Giulietta restyling saranno svelate online entro fine anno. La commercializzazione, invece, dovrebbe partire nel primo trimestre del 2019, molto probabilmente in concomitanza con la presentazione ufficiale che dovrebbe tenersi al prossimo Salone di Ginevra, in programma nel tradizionale mese di marzo dell’anno venturo.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, la nuova Alfa Romeo Giulietta restyling sarà proposta con i nuovi propulsori a benzina della linea ‘FireFly’, come il motore 1.0 Turbo Benzina a tre cilindri da 120 CV di potenza e l’unità 1.3 Turbo Benzina a quattro cilindri da 150 CV o 180 CV di potenza. Sarà quasi certamente confermata la versione sportiva Veloce, equipaggiata con il propulsore a benzina 1750 TBi da 240 CV di potenza, condiviso con la compatta supercar Alfa Romeo 4C.

Molto probabilmente saranno confermate anche le attuali motorizzazioni a gasolio della Alfa Romeo Giulietta, come l’unità diesel 1.6 JTDm da 120 CV di potenza e il motore di pari alimentazione 2.0 JTDm disponibile nelle declinazioni da 150 CV o 175 CV, quest’ultima solo in abbinamento al cambio sequenziale TCT a doppia frizione.

Infatti, difficilmente la nuova Alfa Romeo Giulietta restyling adotterà il propulsore 2.2 Turbo Diesel dei modelli Giulia e Stelvio, proposto nelle versioni da 136 CV, 150 CV e 180 CV di potenza, abbinato anche al cambio automatico AT8 ad otto rapporti.

Written by Dario Montrone

Blogger, ma soprattutto giornalista freelance del settore auto da oltre dieci anni. Sono appulolucano e, nel tempo libero, pratico il 'free riding'. "Auto Storiche Italiane" è il titolo del mio primo libro, scritto qualche anno fa.