in

Chrysler Airflow: Stellantis presenta il rivale di Mach-E

Il primo modello del nuovo corso di Chrysler sarà un crossover elettrico super tecnologico

Chrysler Airflow

Il primo nuovo modello di Chrysler in diversi anni sembra essere un crossover elettrico che potrebbe indossare lo storico nome di Chrysler Airflow. Mostrato per la prima volta durante l’evento EV Day di Stellantis all’inizio di quest’anno, ora abbiamo maggiori informazioni su questa concept car che ha lo scopo di mostrare nuove tecnologie tra cui piattaforme elettriche, funzioni di assistenza alla guida e software di infotainment.

Chrysler Airflow: il primo modello del nuovo corso di Chrysler sarà un crossover elettrico

Il CEO di Stellantis Carlos Tavares ha dichiarato durante la presentazione del Software Day dell’azienda che è “più di un puro concetto” e ha suggerito che questo veicolo potrebbe arrivare alla produzione entro il 2024, il che è supportato dal fatto che il nome Airflow è stato depositato presso l’ufficio brevetti americano da Chrysler nel 2019 e nel 2021.

Non è un caso che questa Chrysler abbia una forma e proporzioni simili alla Ford Mustang Mach-E, che sta ottenendo un grande successo di vendita sul mercato. Sebbene non conosciamo le dimensioni esatte di Chrysler Airflow, sembra essere un potenziale concorrente per il Mach-E e altri modelli EV crossover compatti come Tesla Model Y e Volkswagen ID.4.

Chrysler Airflow

Stellantis ha annunciato piani per quattro nuove piattaforme EV tra cui STLA Small, STLA Medium, STLA Large e STLA Frame. Riteniamo che Chrysler Airflow si adatterebbe a STLA Medium. Sulla base delle precedenti affermazioni che Stellantis ha fatto sui suoi nuovi modelli EV, la vettura potrebbe raggiungere un’autonomia di guida fino a 600 km e utilizzare motori elettrici che producono tra 167 e 241 cavalli. È probabile che nella gamma sia presente un’opzione con trazione integrale a doppio motore.

Al suo interno, Chrysler Airflow presenta un gran numero di schermi, con un gigantesco display centrale di infotainment affiancato da schermi separati per guidatore e passeggero. Ci sono anche schermi di intrattenimento per i sedili posteriori. Le funzionalità di connettività includeranno probabilmente aggiornamenti via etere e comunicazione da veicolo a veicolo.

Non c’è una tempistica concreta per l’arrivo della Chrysler Airflow come modello di produzione, ma dato che il concept ha alcune caratteristiche tipiche di un’auto da produzione pensiamo che raggiungerà gli showroom tra non troppo tempo. Stellantis punta al 2024 per le sue nuove piattaforme, quindi potremmo vedere questa Chrysler come un modello 2025 negli Stati Uniti.

Chrysler Airflow

Vedremo dunque con il nuovo piano industriale di Stellantis previsto per il prossimo 1 marzo 2022 quali novità arriveranno in proposito a questo atteso modello. Sappiamo che anche il marchio Chrysler al pari di tutti gli altri brand del gruppo automobilistico sarà rilanciato con l’arrivo di diverse novità. Dunque Chrysler Airflow dovrebbe essere solo una sorta di antipasto di quella che si prospetta come un’autentica rivoluzione per la gamma della casa automobilistica americana che al pari di Lancia in Europa per troppo tempo è rimasta ai margini del mercato automobilistico globale.

Ti potrebbe interessare: Chrysler Pacifica Hybrid 2022: aumentano i prezzi e si riducono le configurazioni

Chrysler Airflow
Chrysler Airflow: il primo modello del nuovo corso del marchio americano di Stellantis sarà un crossover elettrico super tecnologico

 

Looks like you have blocked notifications!