in

Stellantis celebra anche quest’anno la Giornata internazionale delle persone con disabilità

Il programma Autonomy si pone l’obiettivo di supportare pienamente le persone disabili

Anche quest’anno Stellantis Italia celebra, con il suo programma Autonomy, la Giornata internazionale delle persone con disabilità in programma oggi.

Sulle pagine Facebook e Instagram ufficiali, Autonomy promuove, tramite gli hashtag #unamarciainpiù, #FCAAutonomy e #giornatainternazionaledellepersonecondisabilita, un video realizzato con alcuni influencer con cui l’azienda ha collaborato nel corso del 2021 e con molti altri che hanno aderito al progetto per far sentire la loro voce.

Stellantis Italia Public Relations e Communication
Stellantis

Stellantis: anche quest’anno il programma Autonomy dedica attenzione alle persone disabili

La clip mostra i volti di Vanni Oddera, Nadia Luricella, Henry’s Corner, Andrea Lanfri e Arturo Mariani, ma sono presenti anche influencer come Iacopo Melio e Cris Brave che si sono appassionati al progetto con la volontà di rendersi portavoce di questo messaggio. Nel video viene raccontato come le apparenti difficoltà possono essere trasformate da svantaggio a vantaggio, dimostrando di avere una marcia in più.

Con un rapido susseguirsi di immagini, post, grafiche e frammenti di video, vengono mostrati i grandi risultati raggiunti nel corso dell’anno. Personaggi apparentemente diversi accomunati da una grande forza di volontà e grande determinazione.

Il filmato di Stellantis racconta le loro storie e quello che sono capaci di fare anche davanti alle imprese che al primo sguardo potrebbero sembrare inarrivabili. Raggiungere i propri obiettivi e superare le sfide che la vita propone sono il motore che anima il progetto Autonomy di Stellantis Italia.

È da oltre 20 anni vicino alle tematiche dal forte impatto sociale e culturale come quelle legate alla mobilità dei disabili e risponde alle esigenze dei clienti con ridotte capacità motorie, sensoriali o intellettive, permettendo loro l’utilizzo delle vetture assicurando così la libertà di movimento.

Sempre all’insegna del motto “una marcia in più” inteso come trovare gli stimoli, le risorse e l’ottimismo necessario per affrontare la vita con positività. E una marcia in più è anche quella che Autonomy mette a disposizione con i suoi servizi, le sue iniziative e i centri di mobilità, diventando uno strumento in più per vivere la propria vita nel modo più normale possibile.

Il programma di mobilità Autonomy di Stellantis è nato nel 1995 con l’obiettivo di incoraggiare, agevolare e assicurare la libertà di movimento per tutti e con i suoi centri di mobilità offre a ogni cliente disabile un aiuto concreto per risolvere i problemi relativi alla guida di una vettura adattata alle proprie necessità.

I clienti possono provare le proprie capacità motorie residue tramite speciali simulatori, prendere confidenza con i veicoli modificati e richiedere il parere di medici e fisioterapisti e degli operatori dei centri stessi.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento