in ,

Come pagare il bollo auto: tutte le modalità

Guida al pagamento del bollo auto, quali vie sono ammesse per saldare il balzello?

Il bollo auto è la tassa di proprietà di chiunque abbia veicoli intestati al Pubblico Registro Automobilistico. Come va pagato il bollo auto?La tassa va pagata con cadenza annuale. Il suo importo varia in base alla potenza del veicolo e quindi in base ai kW. L’importo varia in base alla Regione di residenza. È l’ente pubblico infatti che stabilisce un valore che poi va moltiplicato per ogni kW di potenza del veicolo come indicato sul libretto di circolazione. Il valore poi aumenta in base ad una tabella che tiene conto delle emissioni inquinanti.

Fatta questa debita premessa sul calcolo del bollo auto, cioè sull’importo da versare per saldare il dovuto, veniamo ai metodi di pagamento previsti per quella che resta una delle tasse più odiate dalla popolazione. Infatti non c’è una unica modalità per il pagamento del bollo auto, ma ce ne sono diverse.

Come pagare il bollo auto, tutti i modi

La normativa fiscale italiana concede diverse strade per il pagamento del bollo auto. Il bollo va sempre pagato entro la fine del mese successivo a quello di scadenza del bollo stesso. Se un bollo scade il 30 novembre, va pagato entro il 31 dicembre.

Mancare la data ultima entro cui pagare il bollo espone il trasgressore ad un pagamento maggiore, con sanzioni ed interessi, sempre più alti man mano che passano i giorni e si protrae il ritardo.

Ognuno dei vari metodi di pagamento previsti, è perfettamente valido. Nello specifico i metodi che si possono utilizzare sono:

  • In banca sia allo sportello fisico di tutti gli Istituti che agli Atm, gli sportelli automatici;
  • Presso Poste Italiane, agli sportelli con il semplice numero di targa del veicolo;
  • Alle ricevitorie Sisal;
  • Presso le Tabaccherie abilitate;
  • Agli esercizi aderenti al circuito Lottomatica;
  • Agli esercizi aderenti al circuito  Banca 5 S.p.A.;
  • Presso le delegazioni ACI dislocate fisicamente sul territorio;
  • On line sul sito dell’Automobile Club Italia (ACI);
  • Tramite Home banking;
  • Con addebito diretto in Conto Corrente, ma solo per alcune Regioni;
  • on line sul sito ACI.

La novità per il bollo auto di PagoPa e come si paga in ricevitoria

bollo-auto-1

È dal 2020 che in materia bollo auto i pagamenti devono necessariamente passare per il sistema PagoPa. Nulla cambia per i metodi di pagamento prima citati, che restano sempre validi. Infatti PagoPa non è altro che un sistema con cui i contribuenti italiani possono pagare tasse e imposte verso le Pubbliche Amministrazioni e quindi anche il bollo auto.

Il sistema consente il pagamento diretto all’Ente a cui il balzello è dovuto, per il tramite del sito istituzionale dell’Ente stesso o per il tramite delle banche che aderiscono a questo sistema.

Stesso discorso per le ricevitorie Sisal o Lottomatica. Infatti si tratta di due strutture ormai in convenzione con PagoPa e che utilizzano il sistema anche per pagare per esempio, la bolletta della luce elettrica in casa.

Che sia un centro Sisal o un Punto Lis di Lottomatica, non cambia molto per il pagamento del bollo auto. Bisogna recarsi in ricevitoria (tabacchi ma anche bar), muniti del numero di targa del veicolo o presentandosi con il libretto di circolazione o con un vecchio bollo pagato.

In genere c’è da sostenere un costo aggiuntivo di 1,87 euro oltre all’importo del bollo da versare. Nelle tabaccherie e nelle ricevitorie in genere, si può pagare tramite bancomat o carta di credito.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento