in

Peugeot: seconda tra i marchi preferiti dai francesi

La Peugeot si conferma tra i brand più amati dal pubblico francese: nella nuova classifica si piazza in seconda posizione.

Il marchio automobilistico Peugeot conclude in seconda posizione come azienda francese preferita in territorio transalpino, dietro unicamente al colosso sportivo Decathlon, in un nuovo sondaggio annuale che ha visto peraltro la piattaforma di prenotazione degli appuntamenti per le vaccinazioni Doctolib sfiorare la top 10. Il terzo sondaggio annuale Top 50 delle compagnie e dei brand d’oltralpe è stato condotto da Ifop per Eight Advisory e Journal du Dimanche.

Peugeot seconda in classifica: meglio solo Decathlon

Peugeot

Decathlon è in cima alla classifica per il terzo anno consecutivo, apprezzando particolarmente i suoi prodotti e servizi innovativi e affermando che sembra un buon posto dove lavorare. È stato il solo nome della lista a ottenere un punteggio superiore a 12 sui 20 punti massimi disponibili. Seconda la Peugeot, tra le Case automobilistiche del gruppo Stellantis. La compagnia ha meritato la “medaglia d’argento” con 11,75 su 20. Il produttore di veicoli ha ottenuto parecchia considerazione pure per lo spirito dinamico e aperto a continue novità. Difatti, negli ultimi anni ha notevolmente rinnovato la propria gamma e le operazioni societarie condotte lasciano intravedere un roseo futuro davanti a sé.

Il gigante dell’ipermercato E. Leclerc ha conquistato la terza piazza quest’anno con un punteggio di 11,67, facendo cadere dal podio la Casa automobilistica Renault. Ciò è stato attribuito alla crescita dell’uso e della popolarità dei supermercati nei periodi che hanno seguito la pandemia da Coronavirus.

Top 5-10

Al quarto e quinto posto si sono piazzati il ​​negozio di articoli per la casa e bricolage Leroy-Merlin e il marchio di cosmetici e bellezza Yves Rocher. La Top 10 è stata completata dalla società elettrica EDF, dalle imprese specializzate nei veicoli Renault (battuta quindi dalla concorrente Peugeot) e Michelin, dal produttore alimentare Danone e dal leader della cosmetica L’Oréal.

Metodo di classifica

La graduatoria è stata stilata utilizzando sei criteri principali, per determinare le prime 50 imprese sulle 77 suggerite dalle 3.005 persone che hanno partecipato al sondaggio.

I criteri erano:

  • Prestazioni
  • Responsabilità ambientale
  • Innovazione
  • La buona immagine trasmessa della Francia a livello internazionale
  • Il contributo quotidiano alla vita dei clienti
  • Se il pubblico crede sia o meno una buona azienda presso cui lavorare.

Romain Bendavid, direttore aziendale di Ifop, ha sottolineato la maggiore importanza attribuita dal pubblico alle importanza alle aziende nelle quali desiderano trovare occupazione. Ciò – ha proseguito – potrebbe costituire un cambiamento nell’equilibro di potere tra datore e prestatore d’opera, data l’attuale carenza di manodopera in certi settori.

La classifica completa: Peugeot seconda in griglia

Di seguito riportiamo la classifica completa:

  1. Decathlon
  2. Peugeot
  3. E. Leclerc
  4. Leroy Merlin
  5. Yves Rocher
  6. EDF
  7. Renault
  8. Michelin
  9. Danone
  10. L’Oréal
  11. Doctolib
  12. Citroën
  13. Fnac
  14. Intermarché
  15. Airbus
  16. Orange
  17. Darty
  18. Carrefour
  19. SNCF
  20. Picard
  21. Yoplait
  22. Chanel
  23. La Poste
  24. Air France
  25. Engie
  26. Auchan
  27. Bic
  28. Boulanger
  29. Le Bon Coin
  30. Christian Dior
  31. Total Energies
  32. Veolia
  33. Louis Vuitton
  34. Rungis (mercato)
  35. Grand Frais
  36. Sephora
  37. Andros
  38. Groupe Bouygues
  39. Cdiscount
  40. Système U
  41. Galeries Lafayette
  42. BlaBlaCar
  43. Crédit Agricole
  44. Hermès
  45. Club Med
  46. Suez
  47. ADP
  48. Free
  49. Vinci
  50. Marionnaud

 

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento