in

Opel: come si è evoluta la tecnologia di illuminazione sulle sue auto

Sulla nuova Opel Astra sono stati raggiunti i 168 elementi a LED (84 per faro)

Per guidare in modo sicuro e rilassato anche nelle situazioni di bassa visibilità o di cattivo tempo è necessario scegliere il costruttore giusto e non la categoria della vettura. Un esempio è Opel che vanta un ampio portfolio di clienti che si affidano ogni volta che devono acquistare una nuova auto.

Da moltissimo tempo, il brand di Stellantis è pioniere nell’offerta di innovazioni che assicurano vantaggi reali a un gran numero di clienti con l’obiettivo di rendere la mobilità possibile per chiunque. Le auto diventano più sicure e visibili nel vero senso della parola.

Opel tecnologia illuminazione
Nuovo Opel Mokka con fari IntelliLux LED Light

Opel: il brand tedesco ha da sempre puntato sul miglioramento della tecnologia di illuminazione sulle sue auto

Il motto “vedere e farsi vedere” era già realtà nella prima automobile di Opel, la Patentmotorwagen “System Lutzmann” del 1899, ed è stato adottato anche da tutti gli altri veicoli che l’hanno seguita, dalla famosa Kapitan fino alla GT con i leggendari fari anteriori a scomparsa, fino ad arrivare alla nuova Astra.

I rivoluzionari fari anteriori IntelliLux LED Pixel Light montati su questa compatta di grandissimo successo, sull’ammiraglia Insignia e sul nuovo Grandland trasformano la notte in giorno. Le rivoluzionarie luci Opel IntelliLux LED Matrix furono lanciate nel 2015 con la precedente serie dell’Astra. Ancora una volta grazie alla casa automobilistica tedesca, una funzione in precedenza riservata ai soli veicoli di lusso fece il primo debutto nel segmento delle compatte.

Opel tecnologia illuminazione

I fari anteriori di quest’auto avevano in totale 16 segmenti a LED (otto su ogni lato del veicolo), che adeguano automaticamente e costantemente la lunghezza e la distribuzione del fascio luminoso a tutte le situazioni del traffico semplicemente tagliando fuori l’area intorno ai veicoli che provengono dalla direzione opposta e quelli che si trovano davanti. Si ha così un’assenza totale di abbagliamento e allo stesso tempo una visibilità eccellente.

Il sistema funziona in maniera piuttosto semplice: appena la vettura lascia l’area urbana, i fari a matrice accendono automaticamente gli abbaglianti e adeguano costantemente la lunghezza e la distribuzione del fascio luminoso. Questo sistema all’avanguardia trasforma la notte in giorno per guidatori e passeggeri senza disturbare gli altri utenti della strada.

Opel tecnologia illuminazione

Nel 2017, questa tecnologia rivoluzionaria fu sviluppata ulteriormente e lanciata sulla nuova generazione di Opel Insignia. L’ammiraglia della casa tedesca montava inizialmente ben 32 segmenti a LED (16 per ciascun gruppo ottico).

Poco tempo dopo, l’attuale Opel Corsa ha portato questo rivoluzionario sistema di illuminazione attivo nel settore delle piccole. Nel 2020, tale tecnologia diventò disponibile per la prima volta sulla nuova edizione dell’Opel Mokka come parte integrante dell’Opel Vizor, il nuovo volto del brand.

Dopo Insignia e nuovo Grandland, i fari IntelliLux LED Pixel Light hanno debuttato sull’ultima generazione dell’Opel Astra. La nuova sfidante della classe delle compatte ora dispone complessivamente di ben 168 elementi a LED (84 per faro) per avere un’illuminazione eccellente in qualunque condizione.

Opel tecnologia illuminazione
Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento