in

Andretti – Sauber Alfa Romeo Racing: Ecclestone non ci crede

La questione sulla possibile acquisizione di Sauber da parte di Michael Andretti tiene banco già da diverse settimane: scettico Ecclestone

La questione tiene banco già da diverse settimane. Michael Andretti, e il suo team Andretti Autosport, sembrerebbe sempre più vicino ad una effettiva acquisizione (di almeno l’80%) di Sauber Engineering e Sauber Motorsport ovvero del team di Formula 1 Alfa Romeo Racing.

Sulla vicenda sono ormai molteplici le speculazioni e le questioni che tengono banco, ma effettivamente nulla di fatto è stato deciso fino ad ora almeno a sentire le dichiarazioni ufficiali. Si pensava inizialmente che l’aver intercettato proprio Michael Andretti nei pressi della sede svizzera di Sauber a Hinwil, avrebbe portato a qualche dichiarazione concreta già durante questo fine settimana in cui si svolge il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin. Successivamente però diverse voci hanno escluso tale possibilità.

La trattativa fra Andretti e Sauber Alfa Romeo Racing è un nulla di fatto finora

Nulla di fatto quindi fino a questo momento. Ad ammettere che le questioni fra Michael Andretti e Sauber Alfa Romeo Racing non abbiano ancora previsto disposizioni ufficiali è stato Beat Zehnder. Il team manger storico di Sauber e Alfa Romeo Racing, ha infatti ammesso ad Auto Motor und Sport: “se ci sono delle trattative in corso, si stanno svolgendo su tavoli lontani dal nostro. Nulla è trapelato al team”. D’altronde le trattative tuttora in corso tra Andretti e Sauber non vanno a mutare di molto gli equilibri del team che si occupa di Formula 1, sebbene nell’ottica di un ragionamento sul futuro di Antonio Giovinazzi potrebbe avere il suo peso. Ma anche qui siamo nel campo delle ipotesi.

Un parere più concreto sul possibile avvicinamento di Michael Andretti alla Formula 1, quindi a Sauber e Alfa Romeo Racing, viene da un mai domo Bernie Ecclestone. L’ex grande capo della Formula 1 conosce bene l’ambiente e secondo il suo punto di vista dell’accordo paventato non se ne farà nulla, perlomeno guardando la trattativa da un punto di vista strettamente tecnico.

Bernie Ecclestone
Bernie Ecclestone

Il buon Bernie ha ammesso a Blick: “dubito che la Sauber possa essere rilevata da Andretti. La Svizzera non è proprio il luogo ideale per lavorare nel campo della Formula 1. Persone con background britannico o statunitense non vogliono trasferirsi in Svizzera e se lo fanno se ne vanno poi piuttosto in fretta”. Infine anche a Valtteri Bottas, durante la conferenza stampa di apertura del Gran Premio degli Stati Uniti, è stato chiesto della trattativa fra Michael Andretti e Sauber Alfa Romeo Racing. Il finlandese, che il prossimo anno prenderà il posto di Kimi Raikkonen (almeno fino al 2024) proprio presso il team italo elvetico ha ammesso: “non sono a conoscenza delle trattative. Ad essere onesto non conosco molti dettagli, se in realtà c’è una possibilità che ciò accada o meno. Ma sono sicuro che chi prenderà la decisione sapranno cosa sarà il meglio per la squadra a lungo termine. Di certo non credo di avere molto da dire su chi possiede la squadra e con quali percentuali: è così che va, questo è il lato commerciale della Formula 1. Finché la squadra ha le persone giuste farà un ottimo lavoro, questa è la cosa principale per me”.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento