in

Lapo Elkann ha lasciato la dirigenza di Garage Italia Customs

Lapo Elkann si è dimesso dai suoi ruoli all’interno di Garage Italia Customs ovvero dalla posizione di presidente onorario e membro del CdA

La notizia è stata diramata ieri da Lapo Elkann tramite con un Tweet. Con effetto immediato, Lapo Elkann si è dimesso dai suoi ruoli all’interno di Garage Italia Customs ovvero dalla sua posizione di presidente onorario e membro del Consiglio di Amministrazione della società che gestisce l’iconico atelier specializzato nella personalizzazione di molteplici vetture (di cui abbiamo parlato spesso) e in alcuni piacevoli restomod. Lapo Elkann aveva fondato Garage Italia Customs nel 2017.

Di recente Lapo aveva ceduto Garage Italia Customs agli svizzeri attivi nel settore degli investimenti e della gestione patrimoniale di vetture storiche o a collezione di Youngtimers Asset Company, a sua volta acquisita da Youngtimers AG. Proprio di quest’ultima, Lapo era diventato uno dei principali azionisti.

Al momento Lapo Elkann continuerà a guidare la società che gestisce il locale di Piazzale Accursio, a Milano, ovvero L’Astronave del quale mantiene la proprietà e la società organizzatrice di eventi: FB Garage.

Lapo Elkann e le divergenze con la nuova proprietà

Alla base “dell’allontanamento” di Lapo Elkann dalla società che gestisce Garage Italia Customs ci sarebbero alcune divergenze. “In Disaccordo con i nuovi soci, con effetto immediato mi dimetto da Presidente Onorario e membro del CdA della società che controlla Garage Italia”, ha ammesso Lapo su Twitter.

Il progetto Garage Italia Customs era stato messo in piedi da Lapo Elkann già nel 2014 diventando ben presto un’istituzione con l’interessante progetto di riqualificazione della storica area di servizio ENI disegnata dall’architetto Mario Bacciocchi. Il primo progetto partecipato da quella che poi sarebbe divenuta Garage Italia Customs è stato quello relativo alla 500 by Gucci del 2012. La volontà di “mettersi in proprio” ha poi fatto il resto.

In ogni caso Lapo ci ha tenuto a ringraziare tutti quelli che hanno collaborato con lui in questi anni: “grazie ai dipendenti, soci fondatori e partner con i quali abbiamo condiviso e creato progetti unici e indimenticabili insieme. ci tengo a ringraziarvi uno ad uno dal profondo del cuore”.

Garage Italia era stata acquisita dal gruppo Youngtimers AG, società già quotata sullo Swiss Stock Exchange, a luglio: Lapo era rimasto fra i principali azionista, grazie al 23,04% del capitale nelle sue mani. Qui tutte le creazioni di Garage Italia Customs di cui abbiamo parlato.

Looks like you have blocked notifications!

Lascia un commento