in

Alfa Romeo Stelvio Ti arriva anche in Australia

La versione sportiva del primo SUV della casa automobilistica milanese sbarca anche sul mercato australiano

Alfa Romeo Stelvio Ti Australia

Alfa Romeo ha presentato ufficialmente in Australia l’Alfa Romeo Stelvio Ti, il SUV da 280 CV con un prezzo di partenza di 78.900 dollari. Lo Sport Utility Vehicle del Biscione, già lanciato in altri mercati del mondo, nasconde sotto il cofano lo stesso motore della Giulia Veloce, ossia un propulsore turbo benzina 2.0 a 4 cilindri da 280 CV e 400 nm di coppia.

La casa automobilistica milanese sostiene che lo Stelvio Ti accelera da 0 a 100 km/h in soli 5.7 secondi e raggiunge una velocità massima di 230 km/h. Al motore si affianca una trasmissione automatica a 8 velocità e un consumo che si attesta a 7 litri ogni 100 km.

Alfa Romeo Stelvio Ti: la versione sportiva del SUV arriva anche sul mercato australiano

Assieme al potente motore, l’Alfa Romeo Stelvio Ti viene fornito con ammortizzatori selettivi e un’opzione per sospensioni adattive. Di serie, la casa automobilistica milanese ha equipaggiato il nuovo SUV per l’Australia con un differenziale a slittamento limitato sull’asse posteriore progettato per sfruttare al meglio il sistema di trazione integrale Q4 della vettura.

I sedili anteriori sono più sportivi rispetto alla versione standard e, assieme al volante, possono essere riscaldati. Sempre di serie, l’Alfa Romeo Stelvio Ti propone vetri posteriori oscurati, pedali sportivi in alluminio, cruise control adattivo, impianto audio con 10 altoparlanti, display touch centrale da 8.8 pollici, navigatore, avviamento tramite pulsante, accesso senza chiave e portellone posteriore con apertura elettronica.

I sensori anteriori di collisione, il controllo adattivo della velocità e l’allarme di corsia errata sono anche standard mentre i sensori di parcheggio, il tetto panoramico apribile, le sospensioni attive, l’antifurto e l’audio Harman/Kardon sono opzionali. Nelle scorse ore, abbiamo riportato anche che il SUV ha ricevuto 5 stelle dall’ANCAP, l’organismo australiano che testa la sicurezza delle auto.