in

Fiat 500: la più venduta del marchio in Europa fino a luglio

È della Fiat 500 lo scettro di vettura più venduta in Europa a marchio Fiat nei primi sette mesi del 2021: dati positivi in rialzo al 2020

È sicuramente un momento di grosse soddisfazioni in casa Fiat grazie anche all’oggettivo successo della Fiat 500. È suo infatti lo scettro di vettura più venduta in Europa a marchio Fiat nei primi sette mesi del 2021, ovvero da gennaio allo scorso luglio, un risultato che beneficia anche della nuova linfa proposta con la Nuova 500 Elettrica.

La gamma Fiat pone quindi al vertice delle vendite europee proprio la Fiat 500 che tra gennaio e luglio 2021 ha venduto ben 109mila unità nel Vecchio Continente per un balzo non indifferente rispetto allo stesso periodo dello scorso anno: il risultato è infatti valido per un incremento del 52,7%.

Sebbene il dato rispetto ad un 2020 notevolmente flagellato dalle incombenze della Pandemia possa essere visto con qualche interrogativo in più, c’è da dire che si tratta in ogni caso di un risultato molto valido. D’altronde la Fiat 500 non è soltanto la prima tra le Fiat più vendute, fino a luglio, in Europa ma risulta infatti al 15esimo posto nella classifica generale delle auto più vendute nel Vecchio Continente. All’interno del dato vengono chiaramente incluse le versioni con motorizzazioni canoniche e ibride, ma anche la nuova variante elettrica.

La Fiat 500 davanti alla inossidabile Panda

Dietro all’importante successo della Fiat 500 si piazza la Fiat Panda. La city car più apprezzata in Italia vende nei primi sette mesi dell’anno in Europa 88mila vetture per un incremento rispetto allo stesso periodo del 2020 fissato al 20%. Ne consegue che in accordo con la 500, Fiat realizza poco meno di 200mila vetture vendute da gennaio a luglio 2021 confermando quindi una leadership di Segmento da non sottovalutare. Il dato certifica valori comunque sempre appannaggio del costruttore torinese.

Il terzo gradino del podio della galassia Fiat in Europa è quello praticato dalla Fiat 500X. Il crossover, del quale è stata annunciata qualche novità nelle scorse ore, vende infatti 40mila unità fino a luglio 2021 certificando una crescita del 31% in relazione ai dati messi in pratica nello stesso arco temporale del 2020.

Più in crisi il dato relativo alla Fiat Tipo. Il Segmento C interessato dalla media del costruttore torinese introduce un calo non indifferente nei primi sette mesi dell’anno rispetto a quanto fatto vedere nel 2020. La Fiat Tipo vende infatti 25mila unità fra gennaio e luglio per un calo del 13% rispetto all’anno precedente. Si segnala invece un piccolo riscontro positivo per la Fiat 500L che vende 13mila unità fra gennaio e luglio 2021 facendo segnare un +9,5%.

Nell’attesa di un corposo e già annunciato piano di rinnovamento della gamma che virerà verso l’elettrico, Fiat continua comunque a registrare ottimi riscontri certificando validi livelli di fiducia dell’utenza.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

Lascia un commento