in

Ecco perchè Jeep ha scelto McIntosh per le sue top di gamma

Sono stati Sergio Marchionne e Ralph Gilles a volere il sistema audio McIntosh nella nuova Jeep Grand Wagoneer: ecco il motivo

Jeep
Jeep

Nel mondo dell’audio domestico, McIntosh ha un grande seguito. La società con sede a Binghamton, New York, è stata fondata nel 1949 e ha storia e credibilità dalla sua parte. E ora sta mettendo in luce una nuova relazione a lungo termine con Jeep, benedetta dallo stesso fondatore del gruppo Fiat Chrysler. Dopo un breve flirt con il settore automobilistico negli anni ’90, il marchio aveva per lo più accantonato il suo lavoro nel settore automobilistico fino a quando non ha attirato l’attenzione di Ralph Gilles e Sergio Marchionne pochi anni prima della morte di Marchionne nel 2018. I due dirigenti erano convinti che McIntosh fosse il sistema audio giusto per il rinato Grand Wagoneer.

La maggior parte degli acquirenti ha familiarità con marchi tradizionali come Bose, Bang & Olufsen, Burmester o Fender, l’azienda che produce chitarre e amplificatori potenti. Il CEO del marchio audio Jeff Poggi parlando con la stampa americana al  Chicago Auto Show ha dichiarato: “Il posto numero uno in cui le persone ascoltano la musica è in macchina”, afferma Poggi. “Se hai intenzione di trascorrere così tanto tempo in un veicolo, potresti anche desiderare una buona qualità audio.”

Fondamentalmente, dice con un sorriso, la differenza che c’è tra noi ed altre aziende più famose è la stessa differenza che c’è tra un bicchiere di buon vino e uno del discount. Negli anni ’90, quando McIntosh si è avvicinato per la prima volta all’industria automobilistica, ha fornito amplificatori e unità principali per l’aftermarket. I contatori blu del marchio erano popolari e rimangono una caratteristica dei suoi sistemi audio oggi. Ovviamente un simile sistema non é per nulla economico e non è un caso che Jeep abbia deciso di inserirlo solo nelle sue top di gamma Grand Wagoneer e Grand Cherokee.

Jeep Grand Wagoneer dispone di un sistema di amplificazione da 1375 watt, 24 canali e 23 altoparlanti. Il nuovo Grand Wagoneer ha sette schermi sparsi in tutto il veicolo. Il Grand Cherokee di Jeep non è lussuoso come il Grand Wagoneer ma entrambi i modelli hanno l’app McIntosh che mostra un ago che indica i livelli dei decibel sugli schermi anteriori.

Ti potrebbe interessare: Jeep al comando della classifica degli spot auto più visti

Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer
Jeep Wagoneer e Grand Wagoneer

Ti potrebbe interessare: Nuovo Jeep Commander: le prime 1500 unità sono terminate in poche ore

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI