in

Jeep Commander: immagini ufficiali prima del debutto

Jeep Commander

In casa Jeep la nuova Commander definisce un concetto di vettura globale fortemente riconoscibile già a partire dalla sua iconica denominazione che in base al mercato di riferimento ne identifica una specifica. Da noi in Europa la Jeep Commander rappresentava un SUV di grandi dimensioni, di medie dimensioni negli Stati Uniti e ancora in vendita in Cina dal momento del suo debutto fissato nel 2018.

La Jeep Commander appena svelata in Brasile potrebbe aprire le porte ad un modello a 7 posti della Compass che potremmo vedere nei prossimi mesi anche per ciò che riguarda il mercato europeo. La presentazione ufficiale, sempre in Brasile, della Jeep Commander rimane infatti fissata al prossimo 26 agosto.

La Jeep Commander, appena svelata tramite un video ufficiale, condivide la sua base con la Jeep Compass ma possiede un corpo più allungato con elementi caratteristici unici e l’ovvio abitacolo dotato di sette posti su tre file di sedili. Ci sono chiaramente tutti gli stilemi di casa Jeep con tratti identitari comunque molto marcati. Accanto alla griglia dotata delle iconiche sette feritoie troviamo fari completamente ridisegnati dal design molto sottile con la luce diurna a LED posizionata al di sopra dei fendinebbia.

Jeep Commander

Elementi di stile rinnovati sulla nuova Jeep Commander

Muta chiaramente il profilo laterale visto che entrano in gioco lunghezze non indifferenti. Sono ampie le vetrature e la cornice cromata appare irrinunciabile. Ci sono gli stessi passaruota squadrati, il rivestimento in tinta con la carrozzeria e le linee caratteristiche della Compass. Tuttavia, il passo allungato, la linea orizzontale dei finestrini e il trattamento bicolore ricordano il Grand Cherokee MY 2022. Nella parte posteriore, le luci posteriori sottili sembrano simili a quelle del Grand Cherokee L MY 2021, ma sono posizionate ancora più in alto, fondendosi con una barra cromata. Lo sbalzo posteriore è molto più lungo rispetto alla Compass consentendo più spazio all’interno. La presenza dei badge TD e 4×4 indicano che ci troviamo di fronte ad una versione turbodiesel con trazione integrale.

All’interno, il cruscotto è condiviso con il Compass, incluso il quadro strumenti digitale da 10,25 pollici e il touchscreen per l’infotainment da 10,1 pollici, ma il Commander avrà probabilmente diverse opzioni per le finiture a cominciare dalla pelle scamosciata marrone nella foto con cuciture e dettagli in bronzo. Ciò che sarà diverso è la configurazione a 7 posti su tre file, con più spazio per i passeggeri e un’area di carico più ampia quando la terza fila viene ripiegata.

Jeep Commander

Sebbene Jeep non abbia ancora rilasciato le specifiche, ci aspettiamo che l’auto condivida la sua gamma di motori con la Compass. Ciò significa che potrebbe essere offerto con il benzina TurboFlex da 1.3 litri abbinato a un cambio automatico a sei marce da 185 cavalli di potenza e 270 Nm di coppia e il turbodiesel MultiJet da 2.0 litri abbinato a un cambio automatico a 9 marce con 200 cavalli di potenza erogata. La potenza sarà trasmessa sia all’anteriore che a tutte e quattro le ruote.

La Jeep Commander 2022 sarà prodotta nello stabilimento Stellantis di Pernambuco in Brasile. 

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento