in

La Ferrari Roma di Marek Hamsik: un dono speciale

I calciatori amano le belle auto e l’ex capitano del Napoli conferma la regola con la sua nuova Ferrari Roma.

Ferrari Roma
Una Ferrari Roma come quella di Marek Hamsik (Screen shot da video The19Tommy85)

Marek Hamsik si è regalato una Ferrari Roma per il suo 34esimo compleanno. È stato lui stesso a darne notizia, con una foto pubblicata sul suo profilo Instagram. L’auto porta all’interno una placca personalizzata. Con questo acquisto, il calciatore slovacco, centrocampista del Trabzonspor e della nazionale del suo paese (di cui è capitano), mostra un grande senso del gusto.

L’auto sportiva del “cavallino rampante“, infatti, si caratterizza per una spiccata raffinatezza, anche sul piano estetico. Il trattamento dei volumi della carrozzeria è così fluido e pulito da far ipotizzare una grande longevità stilistica. Difficile che il tempo possa lasciare delle rughe su una vettura del genere. Il suo look reinterpreta in chiave contemporanea il lifestyle della città di Roma degli anni ’50 e ’60, caratterizzato dalle atmosfere glamour e dalla voglia di vivere.

Le sue forme sensali ed evocative, alcuni mesi fa, le hanno fatto vincere il Car Design Award, nella categoria Production Cars. Un premio meritato, che la giuria ha voluto assegnarle per la capacità di proiettare nel 21° secolo le linee classiche di una Gran Turismo. L’unico elemento che non convince troppo è la calandra porosa in tinta con la carrozzeria, digeribile nelle tinte scure ma davvero brutta nei colori chiari o più appariscenti. Parere personale, condiviso da molti sul web.

Ferrari Roma: eleganza e prestazioni

La Ferrari Roma nera di Marek Hamsik in quattro scatti pubblicati dal noto calciatore

L’armonia delle forme della Ferrari Roma, si coniuga all’eleganza di un abitacolo decisamente spinto verso il futuro. Al suo interno, Marek Hamsik potrà vivere delle esperienze meravigliose, con il supporto di una tecnologia all’avanguardia, per prestazioni e guidabilità di assoluta eccellenza. Come sempre, trattandosi di un’opera del “cavallino rampante”, un ruolo di primo piano spetta al motore.

In questo caso, i tecnici della casa di Maranello hanno puntato su un V8 sovralimentato da 3.9 litri, in grado di sviluppare una potenza massima di 620 cavalli a 7500 giri al minuto. Si tratta di un cuore che appartiene alla famiglia vincitrice del premio Engine of the Year per quattro anni consecutivi. Le prestazioni sono degne delle aspettative: accelerazione da 0 a 100 km/h in 3.4 secondi, da 0 a 200 km/h in 9.3 secondi, velocità massima superiore ai 320 km/h. Proprio niente male per una confortevole coupé 2+.

Tecnologia e lusso, per un romanticismo futurista

Una Ferrari Roma simile a quella comprata da Marek Hamsik

Il nuovo cambio dual-clutch a 8 rapporti, introdotto per la prima volta sulla SF90 Stradale, aiuta a scaricare al meglio questo vigore a terra. Anche il telaio è al top. Ne deriva un quadro dinamico al vertice della categoria. Sulla Ferrari Roma si colgono reminiscenze di vetture straordinarie come la 250 GT Berlinetta Lusso, ma espresse con un linguaggio estremamente moderno. Lo stesso vale per le sensazioni di guida, tipiche della tradizione del marchio, pur se assecondate da soluzioni ingegneristiche all’avanguardia, che concorrono anche alla sicurezza attiva. Aspetti che sicuramente Marek Hamsik saprà apprezzare sul suo esemplare, destinato ad arricchire una collezione di auto abbastanza importante.

Nel suo garage ci sono, infatti, anche una Ferrari 488 Pista, una Mercedes Classe G 500 4×4 e una 500 Abarth d’epoca. Come potete vedere, c’è pure una “rossa” specialistica per l’azione sui cordoli e per vivere al top le dinamiche sportive della casa di Maranello, quando l’ex giocatore del Napoli, squadra dove ha militato per dodici stagioni, cercherà scariche di adrenalina più forti di quelle regalate dalla nuova Ferrari Roma appena messa in scuderia.      

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento