in ,

Miki Biasion propone una specialissima Lancia Delta Evo

La specialissima Lancia Delta Evo voluta da Miki Biasion, sarà presentata dal 21 al 24 ottobre prossimi al Salone di Padova

Lancia Delta Biasion

Dici Miki Biasion e leggi Lancia Delta, o meglio una Lancia Delta Integrale unica e definitiva che è quella proposta dal due volte Campione del Mondo Rally nel 1988 e 1989. Miki Biasion ha infatti ragionato con la sua struttura, il centro di restauro Italia Motor Sport specifico per le Lancia Delta, per la realizzazione di otto esemplari di Lancia Delta Evo Martini Racing. La volontà deriva dalla Lancia Integrale Evo 3 segnalata dall’ingegnere Bruno Cena, responsabile a suo tempo della produzione della Lancia Delta, allo stesso Miki Biasion. La vettura avrebbe rappresentato una evoluzione ulteriore che però venne giudicato troppo costoso per l’immissione in commercio e quindi per la relativa produzione in serie.

L’idea di Miki Biasion non è quindi particolarmente recente visto che l’evento risale addirittura al 1995. Ora il suo sogno è realtà e ognuno degli iconici otto modelli proposti sarà certificato da Miki Biasion in persona e da Martini: il prezzo di approdo è di 250mila euro, ma si arriva ai 300mila euro in base al costo di partenza della donor car.

Aggiornata per i giorni nostri

L’idea di Miki Biasion, così come descritta a Quattroruote è decisamente nobile: “la mia idea non è mai stata quella fare un restomod della Delta o di intervenire pesantemente sull’auto originale. Volevo piuttosto riattualizzare un modello aggiornandolo con componentistica di oggi”. Un’ambizione forte e sicuramente interessante che passa dalle nuove tecnologie, dai materiali dei nostri giorni e dalle possibilità offerte dal nuovo millennio. Una marcia in più per la Lancia Delta che è un’icona vera, da sempre. In questo modo si parte da una Lancia Delta Integrale Evo che viene utilizzata come base di partenza, quindi svuotata completamente con la scocca che subisce un processo di restauro completo e quindi rinforzata dove serve. Quindi vengono installati elementi di rinforzo dove l’ingegnere Bruno Cena li avrebbe installati se si fosse concretizzato il progetto della Evo 3. A quel tempo sarebbe stato realizzato dalla Carrozzeria Maggiora.

Lancia Delta Biasion

I lamierati vengono riempiti da una schiuma utile all’insonorizzazione e alla tenuta termica di tutta la scocca. Lo stesso materiale rivestirà i pannelli porta, il fondo e il tetto. “Voglio realizzare una Delta in grado di essere comoda quando si procede nella sua modalità standard – 220 CV – ma anche capace di diventare una vera auto da corsa non appena si preme il ‘pulsantino’ che abbiamo messo sulla plancia”, ha aggiunto Biasion. In questo ultimo caso infatti la Delta realizzata dal Campione del Mondo raggiunge i 340 cavalli di potenza.

Sospensioni regolabili

Ulteriori interventi sono stati programmati ad esempio sulle sospensioni che risultano regolabili meccanicamente su ben 10 posizioni. Queste sono dotate di ammortizzatori Bilstein specificamente ottimizzati per le alte frequenze e in grado di assorbire ogni tipologia di asperità, ma perfettamente ottimizzate anche per le basse frequenze per aumentare la reattività in velocità.

Lancia Delta Biasion

Nuovi anche i silentblock ora rinforzati, ma Biasion ha rivisto anche la trasmissione con tre marce corte e nuovi ingranaggi per cambio e differenziali. La frizione è a doppio disco e lo sterzo adotta una scatola guida derivata dalle specifiche del Gruppo A. l’impianto frenante adotta elementi maggiorati con prodotti Brembo, ovvero dischi da 332 millimetri davanti e 300 millimetri dietro. L’impianto frenante adotta tali elementi visto che ora i cerchi sono da 18 pollici dotati di Michelin Pilot Sport 4 con spalla speciale richiesta da Miki Biasion e utile ad aiutare il lavoro degli ammortizzatori. All’interno trovano posto due sedili racing realizzati da Sparco con divano sagomato per due occupanti e kit di bellezza Ma-Fra per la cura di interni ed esterni dove trova posto la specialissima verniciatura Xrirallic a triplo strato garantita a vita. D’altronde si tratta della “migliore Delta di sempre” secondo Miki Biasion, l’appuntamento è dal 21 al 24 ottobre prossimi al Salone di Padova.

Looks like you have blocked notifications!

Clubalfa.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie SEGUICI QUI

Lascia un commento